Quantcast
Bergamo aspetta Cr7, ma contro l'Atalanta “rischia” di riposare - BergamoNews
Il fuoriclasse

Bergamo aspetta Cr7, ma contro l’Atalanta “rischia” di riposare

"Rifiaterà una delle ultime tre partite", ha assicurato Allegri. Le ultime indiscrezioni danno al suo posto il brasiliano Douglas Costa

Riposa o non riposa? Questo è il dilemma. Per i tanti bergamaschi di fede juventina, ma anche per tutti gli atalantini che amano il calcio e che mercoledì 26 dicembre alle 15, giorno di Santo Stefano, riempiranno lo stadio di Bergamo per quello che sarà uno degli eventi sportivi dell’anno.

Stiamo ovviamente parlando di Cristiano Ronaldo. Le parole di Allegri (“riposerà una delle ultime tre partite”) hanno aperto il dibattito sull’impiego del fuoriclasse portoghese in questi ultimi scampoli di 2018.

Se contro la Roma è regolarmente sceso in campo, Cr7 dovrebbe rifiatare in una delle prossime due gare, contro Atalanta e Sampdoria. Già, ma quale? Secondo le ultime indiscrezioni, sarà proprio contro i bergamaschi.

Del resto vedere Cristiano Ronaldo in azione, dal vivo, non è roba da tutti i giorni. E se tra gli atalantini qualcuno tirerà un sospiro di sollievo, per molti appassionati vederlo per la prima volta in panchina sarebbe una beffa bella e buona.

Al suo posto, Allegri potrebbe impiegare il brasiliano Douglas Costa, anche se ancora non è stata data alcuna ufficialità. Chi non ci sarà quasi sicuramente, invece, è Federico Bernardeschi. L’ex Fiorentina ha accusato un problema agli adduttori e per questo motivo sembra molto difficile che mercoledì possa essere a disposizione. Insieme a lui non ci saranno Barzagli, Cancelo e Cuadrado. Un motivo in più per sperare nell’impresa.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it