Quantcast
Esilio finito per gli ex sindaci di Foppolo e Valleve - BergamoNews
La decisione

Esilio finito per gli ex sindaci di Foppolo e Valleve

Il tribunale ha accolto l'istanza presentata dall'avvocato e revocato il divieto di dimora in Bergamasca

A distanza di due mesi e mezzo finisce l’esilio degli ex sindaci di Foppolo e Valleve, Giuseppe Berera e Santo Cattaneo. Il tribunale ha accolto l’istanza presentata dall’avvocato Enrico Pelillo e revocato il divieto di dimora in Bergamasca. Una misura, quest’ultima, legata al filone dell’inchiesta per associazione a delinquere, truffa, bancarotta e turbativa d’asta.

La decisione è arrivata con il benestare del pubblico ministero Gianluigi Dettori, titolare della maxi inchiesta che ha travolto i comuni dell’alta Valbrembana, a pochi giorni dalla condanna a 4 anni e 10 mesi in abbreviato per peculato e bancarotta che ha visto diretto interessato Berera: secondo l’accusa, avrebbe usato i soldi della Brembo Super Ski per pagare parte del suo chalet a pochi passi dal municipio.

La restrizione sarebbe comunque scaduta tra un mese. I due ex amministratori, ora, possono fare rientro in valle.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI