BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Studio Casa, l’agenzia immobiliare diventa social fotogallery

Più informazioni su

Il mondo immobiliare ha vissuto in questi anni grandi trasformazioni. Per questo è necessario affidarsi a chi ha attraversato la tempesta della crisi economica con determinazione e saggezza, come il geometra Luigi Malanchini, 72 anni, fondatore del gruppo Studio Casa ed Italcasa che ridisegna il futuro delle agenzie immobiliari. La storia di Studio Casa ha inizio nel 1975 e così Malanchini proietta la strategia delle agenzie immobiliari fino al 2050.

Studio Casa

“Delle attuali 50 agenzie Studio Casa si arriverà fino a 200 nel 2050 in quella che considero come una grande città metropolitana che va dal Po alle Alpi, dal Sesia all’Adige e comprende il Canton Ticino – afferma Malanchini –. Un’area vasta dove vivono 12 milioni di persone e che ha un grande potenziale attrattivo per le opportunità di lavoro che offre e per la qualità della vita. In questo contesto immagino un’agenzia che sia low cost, smart, essenziale. La persona che cerca casa o vuole vendere casa si misura con i social e, una volta confrontate le opportunità, si rivolge all’agenzia che ha uno scopo preciso di servizio e aiuto al potenziale acquirente o venditore per seguirlo in tutte le fasi della compravendita”.

La proposta sulla grande città metropolitana per le agenzie del futuro di Studio Casa si espande anche sul territorio nazionale con l’atro brand Italcasa, che conta oltre 20 agenzie.

“Si tratta dello stesso modello, snello, agile e molto legato ai social – prosegue Malanchini –. Le attuali venti agenzie di Italcasa nel 2050 dovranno essere 100 e saranno presenti nei maggiori capoluoghi di provincia. In questo caso, oltre ad essere low cost, queste agenzie avranno anche una sezione dedicata agli immobili di pregio”.

È questa la sintesi del grande piano che il geometra Malanchini ha presentato in una convention presso la multisala Uci Cimenas di OrioCenter, nella giornata di mercoledì 19 dicembre, agli oltre 300 agenti di Studio Casa e Italcasa. Un incontro in cui è stato possibile anche fare il punto sulla situazione attuale e un bilancio dell’anno appena trascorso. Su 2000 compravendite che hanno interessato 400 milioni di euro di immobili, il fatturato di Studio Casa e Italcasa chiude il 2018 a 13 milioni di euro, circa il 4% delle compravendite trattate e concluse.

L’auspicio per il nuovo anno ormai alle porte? “Salire il primo gradino di quella scala che nel 2050 vedrà Studio Casa come un punto di riferimento per il servizio che offre, un servizio che è affidabilità, low cost e che sa fare sintesi tra chi acquista e chi compra senza perdere tempo e denaro”.

Alla convention all’Oriocenter era presente il ciclista Gianni Motta, classe ‘43. Il campione, con il suo carisma, ha raccontato com’è nata la sua passione per la bici in giovane età: per andare al lavoro si è fatto regalare una bicicletta dai suoi genitori e, svegliandosi presto ogni mattina, saliva in sella alla sua bici e si avviava a Milano alla ditta Motta per confezionare e decorare le torte. Giornalmente Gianni percorreva circa 100 chilometri allenandosi sulle mura di Città Alta a Bergamo, proseguendo poi verso casa e da casa al luogo di lavoro e viceversa. Durante questi suoi lunghi percorsi un giorno è stato notato e la sua passione è andata crescendo. “Non ho mai mollato, ho imparato dai miei sbagli” ha dichiarato Motta. Negli occhi del ciclista si poteva leggere tutto l’amore per il ciclismo, per quello sport che l’ha accompagnato e l’ha fatto maturare. Quella passione che lo ha reso un campione.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.