BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

San Pellegrino, ora è ufficiale: il colosso Qc Terme si prende il casinò

L’intesa tra Comune, S.P. Resort e QC Terme dà il via libera alla gestione integrata della struttura liberty, mentre Villa Giuseppina sarà la sede del nuovo Centro Termale Curativo

Adesso è ufficiale. È stata sottoscritta l’intesa tra Comune di San Pellegrino, S.P. Resort e QC Terme che dà il via libera alla gestione integrata del casinò, la maestosa struttura liberty tra i simboli della Valbrembana.

“Il progetto – si legge in una nota diffusa dall’amministrazione – prevede l’utilizzo del Casinò quale elemento integrante l’offerta del Centro Termale, aggiungendo al percorso benessere, un percorso culturale che permetterà agli ospiti di ammirare la bellezza e la ricchezza dell’edificio, esempio unico della maestosità del Liberty italiano”.

“Il salone d’ingresso del piano terra – prosegue la nota – ospiterà la nuova reception che accoglierà gli ospiti del centro, che potranno così immergersi nella suggestiva atmosfera Liberty ed apprezzarne la ricchezza decorativa. Il percorso continuerà fino all’edificio adiacente attraversando l’esedra coperta che fungerà da collegamento tra i due fabbricati. Le due sale ai lati dell’atrio, con soffitto in legno pregiato e decorazioni in oro e bronzo, saranno utilizzate come spazi di servizio per la distribuzione della biancheria e come sala polivalente. Oltre le ampie porte a vetri, lo scalone monumentale accompagnerà gli ospiti fino al “Salone delle Feste” che, con i suoi stucchi, affreschi, vetrate multicolori e lampadari artistici, diventerà lo sfondo del light café. Lo spazio esterno antistante la vetrata dell’attuale reception si trasformerà in area verde e la sala mescite, ora dedicata al food & beverage, sarà trasformata in sala relax. La realizzazione del “Bar delle Terme” e la conferma della possibilità di effettuare visite guidate il martedì e giovedì mattina, consentiranno migliori opportunità di utilizzo dell’edificio garantendone nel contempo una maggiore fruibilità alla popolazione”.

Casinò

La nuova vita del Casinò Municipale accanto agli eventi e convegni, comunque previsti dall’accordo e concordati con il Comune, garantirà l’apertura giornaliera della struttura durante tutto l’anno. “E insieme, una più efficiente gestione del Centro Termale nell’ottica dello sviluppo turistico dell’area – sottolinea l’amministrazione -. Questa nuova situazione consentirà di incrementare in modo significativo il numero degli ospiti del Centro Termale e al tempo stesso avrà riflessi positivi sul versante del lavoro, in linea con gli obiettivi indicati nell’Accordo di Programma sottoscritto tra Regione Lombardia, Provincia di Bergamo, Comune di San Pellegrino Terme e Gruppo Percassi per il rilancio turistico e occupazionale della Valle Brembana. L’espansione delle attività del gruppo QC Terme e l’impegno previsto negli accordi a promuovere e valorizzare l’immagine del Comune di San Pellegrino Terme e del suo territorio sul piano nazionale e internazionale, in particolare negli Usa, in previsione della futura apertura di un nuovo centro QC Terme a New York, rappresentano nuove preziose opportunità per costruire e rafforzare lo sviluppo turistico del territorio”.

Ulteriori importanti contenuti degli accordi sottoscritti, sono gli impegni di S.P. Resort ad eseguire gli interventi di impermeabilizzazione dell’esedra posta verso il entro Termale e a dotare degli allestimenti di base il Teatro del Casinò (sipario, impianto di diffusione sonora, luci di scena, ecc.) e l’impegno di QC Terme a predisporre all’interno del Casinò un sistema di comunicazione diretta, eventualmente utilizzando anche supporti multimediali, finalizzato ad illustrare agli ospiti delle Terme e ai visitatori esterni la storia e le caratteristiche architettoniche ed artistiche del complesso monumentale. Ultimo significativo aspetto dell’intesa
che merita di essere ricordato, l’impegno di S.P. Resort e QC Terme a progettare e realizzare un intervento di riqualificazione del piazzale del Casinò Municipale entro il termine di due anni”.

Casinò di San Pellegrino

Altro tassello dell’accordo, Villa Giuseppina sarà la sede del nuovo Centro Termale Curativo. “Le intese relative alla gestione del complesso monumentale del Casinò da parte di QC Terme e l’acquisizione di Villa Giuseppina da parte del Comune per la realizzazione del Centro Termale Curativo rappresentano due ulteriori fondamentali passaggi per la costruzione del rilancio turistico della nostra cittadina – commenta il sindaco Vittorio Milesi -. L’apertura quotidiana del Casinò, la prospettiva di un ulteriore consistente incremento delle presenze al Centro Termale e l’acquisizione di Villa Giuseppina, accendono le luci e fanno rivivere un altro pezzo del cuore del nostro centro cittadino con riflessi positivi sull’immagine di San Pellegrino Terme e una ricaduta importante sul versante dell’occupazione.  Per queste ragioni – conclude Milesi – confidiamo che il 2019 possa vedere presto lo sviluppo e la concretizzazione di queste iniziative e che insieme all’annunciata ripresa dei lavori per il completamento della variante di Zogno e avvio della realizzazione della Flagship Factory della Sanpellegrino Spa, si creino condizioni che consentano di irrobustire ulteriormente la prospettiva dello sviluppo turistico per San Pellegrino Terme e per l’intera Valle Brembana”.

“Siamo estremamente soddisfatti del raggiungimento di questa intesa che permetterà a QC Terme non solo di arricchire l’offerta ai propri ospiti, migliorandone l’accoglienza – dichiara l’Amministratore Delegato di QC Terme, Francesco Varni – ma anche di valorizzare, in una più ampia ottica di sviluppo turistico, un edificio di straordinaria bellezza come il Kursaal, producendo effetti estremamente positivi sul territorio in termini di promozione e crescita”.

Anche da parte di S.P. Resort, società proprietaria del centro termale e concessionaria del Casinò, che fa capo a Stilo Immobiliare Finanziaria (Percassi), viene espressa soddisfazione per l’accordo raggiunto con QC Terme e l’Amministrazione comunale di San Pellegrino Terme, in quanto “consentirà una più assidua e continua fruizione dei locali del Casinò, con modalità comunque
rispettose della sua storia e rilevanza artistica, ed in linea con gli obiettivi dettati dall’Accordo di Programma in essere con Regione Lombardia, Comune di San Pellegrino Terme e Provincia di Bergamo, specificamente finalizzato alla realizzazione di interventi di riqualificazione e valorizzazione delle strutture termali di San Pellegrino Terme”.

Il centro termale, dalla sua apertura avvenuta nel dicembre 2014 ha conseguito di anno in anno risultati sempre crescenti in termini di numero di frequentatori, sino a toccare le circa 180 mila presenze nel 2018.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.