BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“I 50 anni dell’Unibg: una giornata di festa per guardare al futuro”

Martedì 11 dicembre l'Unibg compie esattamente 50 anni

Tanti auguri, Università degli Studi di Bergamo: questo, per te, è un giorno importante. 

Sì, perché martedì 11 dicembre 2018 l’Unibg compie esattamente 50 anni e, dopo quasi un anno di eventi in occasione dell’anniversario, è ora arrivato il momento di una giornata interamente a lei dedicata da festeggiare insieme alle persone che la amano di più.

“È un giorno importante, perché esattamente l’11 dicembre del 1968 l’Università venne ufficialmente istituita”, racconta Remo Morzenti Pellegrini, Rettore dell’Unibg, che avrà l’onere e l’onore di dare inizio alla giornata dedicata all’inaugurazione del nuovo anno accademico. “Si inizia alle 11 e la giornata sarà caratterizzata da due momenti importanti. Infatti, dopo il mio discorso attorno alle attività svolte durante l’anno e sui progetti futuri, sarà il turno di due mostri sacri del nostro tempo.”

Il primo a parlare sarà, infatti, Paolo Grossi, Presidente emerito della Corte Costituzionale e uno degli ultimi maestri della scienza giuridica: con la sua prolusione farà riflettere sull’attualità della Costituzione nell’anno del suo 70esimo compleanno. Successivamente, ci sarà un momento speciale: non solo perché sarà un unicum per la storia dell’Unibg, ma perché darà spazio a una figura importantissima del nostro tempo. Verrà conferita, infatti, il Dottorato honoris causa Jean Tirole, Premio Nobel per l’Economia nel 2014, che, in seguito, terrà la sua lectio magistralis.

“Ho scelto di affidare a due personalità così diverse i momenti più importanti della giornata per sottolineare la piena maturità del nostro ateneo: a 50 anni penso che una persona raggiunga la sua piena maturità e ora è tempo per l’Unibg di non pensare a quello che è stato, ma a quello che può diventare”, ha sottolineato Pellegrini.

Tra i due interventi ci sarà un intermezzo musicale affidato all’orchestra e al coro del Donizetti che eseguiranno un brano dal Nabucco di Verdi e che si esibiranno anche la sera, nel concerto di chiusura, durante il quale saranno assegnate le medaglia dell’ateneo (mai fino ad ora presentate) alle personalità che hanno guidato l’ateneo nei suoi 50 anni: ex rettori, direttori amministrativi, e ai tre presidenti del consiglio di amministrazione.

Sia l’evento della mattina che il concerto della sera, saranno visibili via streaming tramite il sito dell’ateneo: “Abbiamo deciso di trasmetterlo sul web così da aprirlo il più possibile alla comunità. Con questo 50esimo abbiamo voluto fare numerosi eventi per uscire dalle mura e quale modo migliore di usare la rete in questa occasione? Vogliamo che tutta la città si senta testimone di una giornata di grande importanza e significato.”

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.