BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Zanetti Bergamo c’è ancora: vittoria al tie break contro Chieri

Ancora una volta determinante il muro rossoblù: 14 i punti conquistati, 8 dei quali portano la firma di Rossella Olivotto

Un match a corrente alternata: mille emozioni, continui capovolgimenti di fronte e tante protagoniste. La Zanetti torna a Bergamo da Chieri con una vittoria al tie break e due punti in valigia strappati alle piemontesi dopo essersi trovata sotto per due volte e aver ripreso in mano le sorti della gara con una reazione d’orgoglio.

Ancora una volta determinante il muro rossoblù: 14 i punti conquistati, 8 dei quali portano la firma di Rossella Olivotto, best scorer con 20 punti grazie a 9 punti in attacco (64%) e 3 ace. In doppia cifra anche Acosta (59%) e Smarzek (14 punti per entrambe) e Tapp (53%, 8 attacchi e 2 muri).

Primo set. La Zanetti cambia e schiera Acosta con Smarzek, Olivotto, Courtney, Tapp, Cambi e il libero Sirressi. Chieri deve registrare alcune defezioni e inizia il match con Perinelli, Aliyeva, Silva, Barysevic, De Lellis, Akrari e il libero Bresciani.

Le padrone di casa entrano subito in partita: sono Akrari e Giselle Silva a mettere in difficoltà la difesa rossoblù che va sotto 9-16. Bertini cambia e mette in campo Mingardi per Courtney e la schiacciatrice bresciana va subito a segno. Si risale fino al 12-16 con l’ace di Olivotto, ma il turno di battura di Giselle Silva porta Chieri ad allungare di nuovo: 13-19. La Zanetti non riesce ad arginare Barysevic e il primo set si chiude con il 25-15 delle piemontesi.

Secondo set. La Zanetti torna al sestetto di inizio partita ma cambia l’inerzia del match. Protagonista delle fasi iniziali è Hannah Tapp e la Zanetti va avanti 8-5. Chieri risponde ancora con Barysevic, ma due muri consecutivi di Tapp valgono il vantaggio per 12-7. Un altro muro, questa volta di Olivotto, vale il +7, 17-10, e la centrale firma anche due primi tempi per il 21-13. E’ il preludio del pareggio nel conto dei set che arriva con il 25-14 di Courtney.

Terzo set. Ed è ancora un attacco di Megan Courtney ad aprire il terzo set. La gara si accende dopo una fase di equilibrio: Chieri stacca con la cubana Silva e va +3, 9-6, la Zanetti fatica reagire e Aliyeva firma l’11-6. Bertini cambia la diagonale e gioca le carte Mingardi e Carraro, ma è il momento dell’azera Aliyeva che allunga: 13-6. Sul 15-6 il set sembra compromesso per le rossoblù, ma le fiammate di Loda (dentro per Courtney) in battuta, Olivotto a rete e di Acosta fanno credere alla rimonta. Sotto 18-12 torna la diagonale titolare con Cambi e Smarzek. Tapp e Loda guidano la rimonta fermata da Aliyeva al 23-18. La Zanetti annulla la prima palla set, ma ancora Aliyeva mette a terra il 25-19.

Quarto set. Torna in campo Mingardi per Courtney. Olivotto è la protagonista nella fasi iniziali del parziale, le risponde Silva. Con Mingardi e Cambi si va a +4 per Bergamo, 11-7. Chieri accorcia, ma la Zanetti non ci sta a perdere altro terreno, Acosta risponde a Perinelli ed è 17-13 per le rossoblù. Tapp ferma la nuova reazione piemontese e Mingardi fa 19-16, ma Silva firma la rimonta e la parità. Olivotto riporta avanti per due volte e si entra nella fase a inseguimento con sorpassi e controsorpassi in un PalaFenera incandescente. Sul 22-22 arriva il break decisivo con il doppio punto di Acosta che va poi a chiudere: 25-23. E’ tie break.

Quinto set. Aprono le danze Mingardi e Olivotto. Smarzek firma il 4-1 e poi Olivotto va ancora a segno a muro e Cambi fa ace. Il match prende la strada di Bergamo. Il 7-2 è ancora un muro di Olivotto, ma Chieri si rialza e va a -2. E’ un primo tempo di Olivotto a fermare l’avanzata e al cambio di campo è 8-5. La Zanetti gestisce il vantaggio, prima con un ace di Olivotto, poi con Acosta e Mingardi. Le ultime due fiammate portano la firma di Carlotta Cambi e Camilla Mingardi: è 15-10 e due punti per la Zanetti Bergamo.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.