Quantcast
Vigili del fuoco: 5.256 interventi in un anno, dalle 70 persone scomparse al crollo del Ponte Morandi - BergamoNews
Bergamo

Vigili del fuoco: 5.256 interventi in un anno, dalle 70 persone scomparse al crollo del Ponte Morandi video

Sono i dati del bilancio 2018 redatto per la festa di Santa Barbara, patrona dei vigili del fuoco, che si celebra martedì 4 dicembre

Sono 5.256 gli interventi dei vigili del fuoco di Bergamo nel corso di un anno. E dal bilancio 2018 redatto per la festa di Santa Barbara, patrona dei vigili del fuoco e che si celebra il 4 dicembre, emerge che le azioni hanno interessato 1.051 incendi (più di tre al giorno), 526 incidenti stradali, ai 1.420 tra soccorsi e salvataggi. A questi numeri si devono aggiungere 2.200 interventi vari oltre alle ricerche per 70 persone scomparse.

E chissà quante volte in mezzo a tante difficoltà i vigili del fuoco si affidato alla protezione di Santa Barbara, la Santa che rappresenta la capacità di affrontare il pericolo con fede, coraggio e serenità anche quando non c’è alcuna via di scampo. Barbara è stata eletta, infatti, patrona dei Vigili del Fuoco, in quanto protettrice di coloro che si trovano “in pericolo di morte improvvisa”.

Martedì 4 dicembre il programma per la festa prevede alle 10.20 il ritrovo di autorità e ospiti al Santuario di Borgo Santa Caterina, alle 10.30 la celebrazione della celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo di Bergamo, monsignor Francesco Beschi, e da monsignor Pasquale Pezzoli, parroco del quartiere. Alle 11.10 la lettura dei messaggi augurali, segue il saluto del comandante provinciale Oliviero Dodaro e, infine, la consegna delle onorificenze.

La sede del Comando Provinciale dei vigili del fuoco, in via Codussi 9, aprirà poi al pubblico nella giornata di domenica 9 dicembre dalle 9.30 alle 11.30 e dalle 14.30 alle 16.30. In quell’occasione sarà possibile incontrare questi eroi con l’elmetto e farsi raccontare gli interventi che hanno portato a termine con successo, come l’incendio e l’esplosione della ECB Srl di Treviglio del primo aprile scorso o ancora l’incendio dovuto all’esplosione di San Giovanni Bianco del 15 novembre 2018.

I vigili del fuoco di Bergamo, proprio per la loro preparazione, sono intervenuti a livello nazionale all’incendio causato dall’incidente stradale di un’autocisterna del 6 agosto scorso a Borgo Panigale, in provincia di Bologna, o ancora al crollo del Ponte Morandi a Genova, dove i vigili del fuoco bergamaschi sono stati impegnati nei primi giorni di crisi dal 14 al 19 agosto.

Vigilanza e prevenzione sono le due parole che rincorrono spesso nell’attività dei vigili del fuoco: in 11 mesi sono stati 248 i servizi di vigilanza. Sono invece 37 i corsi di formazione alla sicurezza rivolti a 650 dipendenti di enti pubblici ed imprese privante, a cui si aggiungono 67 sessioni di esami con 842 attestati di idoneità rilasciati.

Fuori provincia, il Comando di Bergamo, ha tenuto 29 corsi di formazione con 313 partecipanti. 

 

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
leggi anche
esercitazione pradalunga
L'esperienza
Pradalunga, 200 ragazzi sperimentano emergenze incendio e terremoto
Cacciatori
Mercoledì
Caldo e vento, maxi incendio a Stezzano: 11 squadre di vigili del fuoco
casa san giovanni bianco
Giovedì mattina
San Giovanni Bianco, esplosione in un appartamento: grave una donna
appartamento esplosione san giovanni
Giovedì mattina
Esplosione appartamento a San Giovanni Bianco: grave una 97enne
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI