BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Banda del “forellino” in azione: raffica di furti, è allerta nella Bassa

L'ultimo comune, in ordine di tempo, ad essere stato visitato da questi malviventi è stato Caravaggio, dopo che in precedenza sono arrivate segnalazioni da Romano di Lombardia, Brignano Gera d'Adda, Pagazzano e altri paesi della Bassa.

Si introducono furtivamente all’interno di villette e condomini e con la tecnica del “forellino” tentano di accedere alle abitazioni. Si tratta di una banda seriale che ha preso di mira l’area della Bassa bergamasca nei giorni scorsi.

L’ultimo comune, in ordine di tempo, ad essere stato visitato da questi malviventi è stato Caravaggio, dopo che in precedenza sono arrivate segnalazioni da Romano di Lombardia, Brignano Gera d’Adda, Pagazzano e altri paesi della Bassa.

“Nella giornata di mercoledì 28 ci sono stati tre tentativi di intrusione in villette e appartamenti con la tecnica del “foro” – ha spiegato il sindaco di Caravaggio Claudio Bolandrini -. Si tratta di una ‘batteria’ di malviventi che sta agendo su più comuni: nei giorni scorsi hanno tentato di colpire a Fara e Romano di Lombardia, mentre mercoledì 28, a Caravaggio – e sottolinea – Nello specifico su territorio caravaggino sono stati tre i tentativi di intrusione, con l’ultimo che ha visto scattare l’allarme perimetrale dell’abitazione in oggetto mettendo in fuga i malfattori”.

Al momento il numero di furti andati a segno accertati da parte delle forze dell’ordine si limita a una sola unità, anche se il livello di attenzione rimane alto. Proprio per potenziare ancor più la sicurezza sul territorio la Compagnia dei Carabinieri di Treviglio ha aumentato i presidi serali dall’inizio di ottobre, in concomitanza con il cambio dell’ora, in modo da “battere” costantemente il territorio della Bassa quando la visibilità è ridotta.

“Ora, a quanto sembra, questa banda si è spostata, con alcune segnalazioni che provengono dalla Calciana – spiega Bolandrini -. Si tratta in questo caso di una banda seriale, che si muove in continuazione. Non per questo l’attenzione deve diminuire anzi, ho chiesto alle forze dell’ordine che agiscono sul nostro comune di potenziare ancor più il presidio del territorio, nella speranza di acciuffare questi individui se si dovesse ripetere questa situazione – e conclude – Si invita comunque tutti alla prudenza, come sempre, e a segnalare tempestivamente se ci fossero situazioni sospette”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.