BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Pd, Davide Casati si insedia: ”Dobbiamo tornare a parlare al cuore della gente”

Il primo cittadino di Scanzorosciate è intervenuto nel corso dell’assemblea provinciale del partito svoltasi a Bergamo nel pomeriggio di sabato 23 novembre e che ha visto la presenza del candidato alla segreteria nazionale Maurizio Martina

“La prima sfida per il Partito Democratico è quello di riuscire a parlare al cuore della gente, non alla pancia”.

È questo uno dei punti da cui ripartire per il rilancio del Pd secondo Davide Casati che nel corso dell’assemblea provinciale del partito svoltasi a Bergamo sabato 24 novembre è stato nominato ufficialmente nuovo segretario provinciale.

Il sindaco di Scanzorosciate, eletto lo scorso 18 novembre con 1806 voti su 1884 aventi diritto al voto, succede a Gabriele Riva dopo nove anni al governo del Pd bergamasco, nove anni difficili ma anche pieni di soddisfazioni come confessa il primo cittadino d’Arzago d’Adda: “Devo chiedere scusa per quanto non ho fatto oppure per quello che non sono riuscito a fare, tuttavia ho sempre provato ad ascoltare tutti e a cercare di dare la risposta più adatta, mettendomi in gioco ogni giorno per poter mantenere gli ideali e le motivazioni che mi hanno spinto a impegnarmi nella cosa pubblica. Non posso far altro che fare gli auguri a Davide e consigliargli di rimanere sempre se stesso anche di fronte alle pressioni che dovrà affrontare da segretario”.

Al centro del programma di Casati vi è senza dubbio il percorso di ricostruzione del Partito Democratico, un percorso che, secondo il nuovo segretario provinciale, deve partire dal legame con i cittadini: “Nel corso di questi anni il Pd non è riuscito a comprendere i cambiamenti che hanno interessato la società e ciò ha portato alla perdita di un legame con gli elettori. Per poter tornare ad avvicinarci innanzitutto serve una nuova classe dirigente competente, orgogliosa del Pd e in grado di trasmettere la passione per la politica, in seconda battuta dobbiamo esser in grado di parlare al cuore della gente e non alla pancia, facendo comprender loro come non ci si debba scontrare per il pezzo di pane lanciato dai populisti, ma come lo stesso si possa condividere e come possa esser offerto a chi maggiormente ne ha bisogno – spiega il neo segretario provinciale –. Non è semplice raggiungere questo obiettivo, tuttavia se ci riusciremo, saremo in grado di cambiare la situazione politica ”.

Numerosi gli esponenti del Pd orobico presenti all’assemblea fra i quali i deputati Antonio Misiani e Elena Carnevali, i consiglieri regionali Jacopo Scandella e Niccolò Carretta, il sindaco di Bergamo Giorgio Gori, l’ex presidente della Provincia Matteo Rossi e il segretario nazionale uscente Maurizio Martina al quale Davide Casati ha lanciato un messaggio: “Faccio un augurio per la candidatura alla segreteria a Maurizio che in questi mesi si è assunto un ruolo scomodo e ha provato a invertire il trend che ci interessa. È necessario che si svolga un congresso al più presto all’interno del quale si mettano da parte i personalismi e si pongano al centro idee e progetti”.

Nel corso dell’incontro il primo cittadino di Scanzorosciate ha presentato la squadra che lo accompagnerà nella nuova avventura, una squadra composta da Luca Gibellini, tesoriere; Mattia Signorelli, presidente della commissione di garanzia provinciale; Marco Milesi, presidente dei sindaci e amministratori democratici e civici; Marco Bonomelli e Daniele Pinotti, rispettivamente delegati a università e Giovani in rete; Valentina Ceruti, Elio Moschini, Marianna Limonta, Stefano Rossi, Marzia Marchesi, Pierangelo Bertocchi, Michela Tentori, Lucio Imberti, Elisa Semperboni, Giuseppe Guerini, Adele Matilde Tura, Ferruccio Rota, quest’ultimi componenti della nuova segreteria provinciale, una squadra che si prepara ad affrontare le sfide delle elezioni europee e amministrative del prossimo maggio: “Sono certo che chi ha lavorato al meglio in questi cinque anni stando in mezzo alle persone ascoltandole, alle prossime elezioni di maggio verrà premiato per cui sarà nostro compito far comprendere loro i progetti che abbiamo in mente e restituire la dignità alle istituzioni a qualsiasi livello”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.