BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Daniela Barcellona e Riccardo Frizza: la storia di due amici nel segno della musica foto video

Daniela Barcellona, mezzosoprano, stella attuale nel mondo della lirica, e Riccardo Frizza, già noto al pubblico bergamasco e non, direttore musicale del festival, hanno presentato il concerto di giovedì 22 dedicato a Rossini e Donizetti.

Fuori il primo freddo, dentro la calda atmosfera della Pasticceria Cavour di Città alta, caffetteria appartenente al gruppo di locali storici d’Italia, da sempre punto di ritrovo per molti artisti bergamaschi. Un piacevole incontro nel pomeriggio di lunedì 20 novembre per conoscere due dei protagonisti del Gala inaugurale del Donizetti Opera Festival.

Daniela Barcellona, mezzosoprano, stella attuale nel mondo della lirica, e Riccardo Frizza, già noto al pubblico bergamasco e non, direttore musicale del festival. Giovedì 22 sarà sul podio del Teatro Sociale per condurre l’Orchestra Sinfonica Nazionale della RAI in un concerto dedicato a Gioachino Rossini e Gaetano Donizetti. Pesaro versus Bergamo: un match ad armi pari, una sfida a suon di arie e sinfonie che avrà un solo vincitore: la musica.

Tra una tazza di thè e una cioccolata il maestro Frizza e Daniela Barcellona non hanno semplicemente parlato del concerto, che vedrà in scena – ma in una rappresentazione all’italiana – anche Jessica Pratt, soprano, artista in residenza del festival. I presenti hanno ascoltato loro storia, di due amici, prima ancora che colleghi, che, nati artisticamente insieme con “Tancredi” di Rossini, hanno percorso una strada in salita. “Ricordo il nostro primo viaggio di lavoro a Lima in economy class: tredici ore di volo completamente appiccicati – scherza il direttore – L’anno dopo eravamo in business class, eravamo cresciuti”.

Un rapporto segnato da un sincero affetto e da una stima reciproca, quella stessa stima che Rossini e Donizetti avevano l’uno per l’altro. Come solo i grandi artisti sanno fare, Frizza e Barcellona si riconoscono a vicenda professionalità e preparazione. “Come definire Daniela? Contralto o mezzosoprano? È impossibile farlo, perché ha una voce unica nel suo genere”, confessa il direttore.

Da poco reduce da una tournée a Chicago sotto la guida del maestro Muti, per la Barcellona è la prima volta a Bergamo: nonostante i vent’anni di carriera alle spalle in teatri di tutto il mondo, la cantante appare sinceramente emozionata. Di lei hanno scritto il Financial Times, la BBC, The Guardian e molti altri giornali di tutto il mondo. Eppure, ogni volta sul palco è come se fosse la prima: “La prova di questa mattina è stata speciale. All’inizio dalla commozione, quasi non riuscivo a cantare”, confessa.

La mezzo soprano ama i ruoli rossiniani e donizettiani. “Mi piacciono molto perché sono ricchi di drammaticità – spiega – c’è l’amore sofferto e l’amore felice, una gamma completa di emozioni. Vocalmente danno grande soddisfazioni, mi danno la possibilità di esprimere me stessa come Daniela e come personaggio, integrano con le loro vicissitudini anche la mia vita”.

Il Gala inaugurale vedrà quindi le musiche che hanno segnato le tappe fondamentali della carriera di Riccardo Frizza e Daniela Barcellona, in particolare “Tancredi” e la “Semiramide”, opera rara di Gioacchino Rossini.

“Per fare bene un’opera ci vogliono grandi interpreti. I recitativi, spesso cedevoli, necessitano di artisti preparati, con un grande esperienza alle spalle”, conclude Frizza. Sul palco del Sociale avremo strepitosi interpreti. Oltre a Jessica Pratt e Daniela Barcellona, ci saranno i tenori Xabier Anduaga, Levy Sekgapane, Matteo Mezzaro, il baritono Riccardo Certi e il basso Luca Tittoto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.