• Abbonati
La visita

Pmi Day: lezione sul servizio clienti alla Centax Telecom di Bergamo fotogallery

I ragazzi della scuola De Amicis di Bergamo, che quest'anno hanno partecipato al Pmi Day, visitando il contact center qualificato hanno visto come opera la società di customer relationship management

Chi vi risponde al telefono non lo fa a “macchinetta”, non vi perseguitano con proposte commerciali disparate e gli operatori non sono stipati nei cosiddetti “loculi”.

I ragazzi della scuola De Amicis di Bergamo che quest’anno hanno partecipato al Pmi Day, uno degli eventi più significativi proposti dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Bergamo, visitando la Centax Telecom di Bergamo hanno visto come opera la società di customer relationship management (servizio di gestione relazione con i clienti per via telefonica e piattaforme digitali).

Gli studenti, guidati dall’amministratore delegato Dario Tognazzi, visitando gli spazi lavorativi di via Pignolo hanno potuto constatare che non si tratta di un generico call center. Centax si distingue per essere un contact center qualificato, un servizio di assistenza e supporto telefonico e informatico ai propri clienti.

Come per le passate edizioni l’obiettivo è trasmettere alle nuove generazioni l’orgoglio e la passione del fare impresa e fornire una panoramica agli studenti sulle molteplici prospettive che possono essere offerte dal lavoro in azienda.

Prima della visita il saluto di Giorgio Gori, sindaco di Bergamo, ai ragazzi spiegando loro come Bergamo, terra con una forte vocazione imprenditoriale, offra molte opportunità occupazionali. “Le nostre imprese faticano a trovare personale perché non ci sono i profili professionali richiesti”.
Le Pmi sono l’ossatura del sistema produttivo bergamasco e italiano, “il Pmi day è un’occasione importante per visitare le aziende del territorio e conoscere le professioni che il mercato richiede”. Un accorato invito a mettersi in gioco, “voi stessi, domani, potreste essere imprenditori. Il lavoro non si deve più aspettare, si può creare” ricordando come lui stesso, per dieci anni, è stato un imprenditore. “Oggi -conclude Gori- viene messa in discussione la cultura d’impresa secondo cui, al di là di tutto, si deve avere un reddito. Meglio coltivare la propria creatività, avere una buona idea e convincere qualcuno che quella idea può essere trasformata in una impresa”. Il saluto finale ricordando che “ per lavorare sia necessario continuare a studiare. Sempre”. Lo stesso invito è stato rivolto agli studenti dal presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Bergamo Aniello Aliberti.

Dario Tognazzi ha spiegato come si svolge il customer care Centax, servizio di assistenza telefonica. “Siamo specializzati nei servizi di “CRM” con personale altamente qualificato e piattaforme informatiche e di Contact center, realizzando interventi su misura attraverso tecnologie d’avanguardia. Il nostro approccio si qualifica come one call solution -spiega l’amministratore delegato di Centax Telecom-. Il nostro obiettivo è risolvere il problema del cliente con una telefonata qualificata, in questo ci differenziamo da call center che rimbalzano la richiesta in ogni parte del mondo senza offrire una risposta esaustiva, lasciando il problema in capo al cliente”.

Telefonando in Centax il cliente riceve immediata risposta ai propri quesiti -one call solution- attraverso un servizio multicanale e con un supporto consulenziale e specialistico. Tale servizio include: la consulenza commerciale, il supporto post vendita su tematiche tecniche, contabili e variazioni contrattuali, l’Help Desk Tecnologico.

Centax occupa 350 dipendenti divisi tra la sede bergamasca e la filiale di Verona, aperta a febbraio, che occupa 50 collaboratori. Diversi gli aspetti in comune tra le due città: “Verona, come Bergamo, è una città universitaria, con un basso tasso di disoccupazione e relativamente vicina”.
“Bergamo – sottolinea Tognazzi- non è facilmente raggiungibile. Tranne Orio al Serio, manca di grandi infrastrutture di collegamento con il mondo esterno”.

Diverse le professionalità impiegate, tutte con un’alta scolarizzazione. “La maggior parte sono inquadrati con un contratto part time perché i nostri dipendenti sono universitari. Puntiamo su studenti con un’alta potenzialità. Per i ragazzi che lavorano in Centax è possibile conciliare gli studi con il lavoro”. L’azienda di via Pignolo applica a suoi dipendenti il contratto collettivo delle telecomunicazioni.

“Puntiamo sulla qualità del servizio offerto -continua Tognazzi- creando valore aggiunto in diversi settori. Siamo operativi anche nel terzo settore, stiamo lavorando con lo Zecchino d’Oro, raccogliendo fondi per l’Unicef.” Attualmente sono quaranta i clienti attivi divisi tra il settore bancario assicurativo, il no profit e i grandi marchi.

Nel corso di questi anni Centax ha maturato significative esperienze e vanta referenze con aziende leader in Italia quali: Coca Cola, Disney, Corriere della Sera, Sole 24 Ore, Airc, Aism, Telefono Azzurro, Lancia , Alfa Romeo, Peugeot, Telecom Italia, Tim, Wind, DHL, Salmoiraghi&Vigano’, Findomestic, Banca della Rete, Siad, Schneider Electric, Bud, Seat Pagine Gialle, Campari, e collabora con le maggiori agenzie di Direct Marketing. “Il mercato dell’assistenza clienti è sempre più dinamico e competitivo, con consumatori consapevoli e protagonisti. Per Centax l’integrazione dei chatbot nei servizi di assistenza, senza tralasciare la componente umana, può costituire una strategia vincente. Si vince con l’innovazione. Deteniamo anche partecipazioni in tre start up”.

Centax ha chiuso il 2017 con un fatturato di sette milioni e mezzo di euro, in crescita del 30% rispetto all’anno precedente. La società punta a chiudere il 2018 toccando un volume d’affari pari a otto milioni di euro. “I prossimi sbocchi – conclude l’amministratore delegato – sono il settore sanitario e farmaceutico. Puntiamo ad una crescita dimensionale e nei servizi offerti”.
Il contact center qualificato bergamasco, attualmente, è alla ricerca di un account operativo e commerciale.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI