BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Down, Enrico Fedocci e la verità sul video di Casalino

L'inviato Mediaset e la sua verità sul caso

Più informazioni su

Il giornalista Enrico Fedocci fa chiarezza attorno alla vicenda politica che ha travolto il portavoce del Presidente del Consiglio dei ministri, Rocco Casalino, accusato la settimana scorsa di avere offeso anziani e down. C’era chi, a gran voce, ne chiedeva le dimissioni, dopo che qualcuno aveva messo in rete un filmato di 45 secondi in cui l’ingegnere brindisino – ex concorrente del Grande Fratello – si esprimeva con frasi sopra le righe.

“Si trattava di una improvvisazione teatrale, ero al Centro Teatro Attivo di Milano”, si era difeso Casalino. Poco dopo la rettifica del Centro Teatro Attivo stesso: “Quella inquadrata non è una nostra aula”. E poi quella di Fedocci, l’inviato Mediaset che nel 2004 aveva invitato Casalino a lezione durante un corso di giornalismo di cui lo stesso Fedocci era docente: la presenza del gieffino era stata l’occasione per gli aspiranti giornalisti di intervistarlo in una simulazione di conferenza stampa, finita la quale i ragazzi avevano il compito di scrivere un pezzo sull’incontro.

E sono proprio le parole di Fedocci a sgonfiare la polemica politica: “Chiesi a Casalino di provocare i ragazzi – ha scritto in una nota ripresa da giornali, telegiornali e riportata da Affari Italiani -. Lo sollecitai ad avere un comportamento sopra le righe, come quello che teneva nelle trasmissioni televisive, con un linguaggio politicamente scorretto. Il fine? Confondere gli studenti, fare in modo che imparassero a separare le notizie dalle emozioni. Infatti, molti allievi scrissero pezzi di pancia e durante la correzione degli elaborati feci notare loro che proprio le provocazioni di Casalino, che si era reso odioso, li portarono fuori strada”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.