L'infortunio

Brembate, operaia 52enne colpita alla testa: i sindacati “Servono più misure di sicurezza”

Colpita alla testa una lavoratrice nello stabilimento di Brembate della Effegi Pallets Spa.

Nella mattina di venerdì 16 novembre si è verificato l’ennesimo grave infortunio sul lavoro che ha colpito una lavoratrice della Effegi Pallets Spa di Brembate di Sopra.

Una lavoratrice di 52 anni, durante lo svolgimento delle sue mansioni, è stata colpita alla testa da una parte del manipolatore per la movimentazione del materiale in lavorazione. Si tratta dell’ennesimo infortunio registrato quotidianamente in provincia sui luoghi di lavoro.

“Anche per questo oggi – sottolineano Silver Facchinetti, di Filca Cisl, e Elena Deponti, di Fillea Cgil -, al presidio proclamato unitariamente da Cgil Cisl e Uil di Bergamo, ribadiremo la necessità di mettere la sicurezza sempre al primo posto sollecitando le aziende ad adottare buone prassi e procedure che permettano di evitare il ripetersi costante di questi episodi. La Formazione e l’informazione – concludono i sindacalisti – sono fondamentali per l’aggiornamento dei lavoratori e devono essere costantemente aggiornate e praticate in modo efficace e reale nelle aziende”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI