A bergamo

Design e made in Italy: reporter per un giorno al Salone del Mobile

Mi aggiravo all’interno del salone filmando tutto ciò che più mi attirava, per la prima volta mi sono cimentata nella figura di reporter

Anche quest’anno il Salone del Mobile torna alla fiera di Bergamo per la sua 16a edizione.
Poteva mai mancare secondo voi, un’appassionata di design, di buon gusto, amante del Made in Italy? Certo che no.

Sabato 10 novembre munita di macchina fotografica, zaino in spalle e taccuino rigorosamente rosso, sono andata all’inaugurazione della manifestazione: un festival tutto dedicato all’alta qualità delle ambientazioni, all’innovazione e alle numerose iniziative di intrattenimento e spettacolo. Con la mia curiosità mi sono buttata a capofitto all’interno dello show room, 125 brand rappresentativi tra cui le più grandi firme, hanno assetato la mia voglia di novità.

Mi aggiravo all’interno del salone filmando tutto ciò che più mi attirava, per la prima volta mi sono cimentata nella figura di reporter. Una figura che mi affascina e che ho adorato interpretare tanto da essere scambiata come una vera e propria professionista del settore, e come tale avere gli accrediti per entrare gratuitamente dallo staff Promoberg.

Avendo studiato design, venendo da una formazione liceale artistica è stato più facile avere un occhio critico riguardo alle ultime novità che la fiera ha proposto anche quest’anno. Ho potuto toccare con mano gli ambienti che si riempiono di cose da tastare, il colore è stato il padrone della mostra espositiva e i materiali sono sempre più innovativi e al passo coi tempi. Hanno catturato la mia attenzione per di più i particolari come rifiniture, cerniere, perni che i diversi espositori hanno presentato al meglio. Il Salone del Mobile di Bergamo 2018 ha soddisfatto ancora una volta le mie aspettative, proponendo al grande pubblico un design contemporaneo, al passo coi tempi, di grandissima qualità.

Un evento che consiglio anche ai giovani come me, appassionati e non, perché fa ritrovare tanta curiosità, buon gusto e apprezzamento per il nostro caro Made in Italy, invidiato in tutto il mondo. Una manifestazione interattiva che rende il pubblico partecipante attivo grazie ai tanti eventi correlati con personaggi di alto calibro.

Per il programma completo e maggiori informazioni: www.fieradelmobile-bergamo.it

P.s. il taccuino rosso si è riempito di schizzi e di appunti, la macchina fotografica è piena zeppa di immagini e video, ma sono già pronta a riempire nuovamente quelle pagine ancora bianche, di scattare altre foto e di imparare al meglio la figura del reporter.

La curiosità è una cosa meravigliosa, non credete?

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI