La nomina

Ossa in Nunziatura, per la famiglia Orlandi c’è Giorgio Portera che lavorò al caso Yara

L'ex-Ris pronto a collaborare con i pm per la comparazione del Dna

In passato era stato alle prese con il dna di “Ignoto 1” per l’omicidio della piccola Yara Gambirasio. Ora è al servizio della famiglia di Emanuela Orlandi. Stiamo parlando di Giorgio Portera, ex ufficiale del Ris dei Carabinieri e genetista del Dipartimento di Biotecnologie mediche dell’Università di Milano. Un super esperto, consulente tecnico di parte nominato dalla famiglia della Orlandi.

L’obiettivo è sciogliere i dubbi dei parenti della ragazza, scomparsa 35 anni fa, sull’identità delle ossa recentemente ritrovate nella dependance della Nunziatura Apostolica a Roma. Nelle indagini i familiari della ragazza non sono ancora stati individuati tecnicamente come parte offesa, ma hanno contattato l’esperto per seguire la vicenda.

In queste ore gli esperti sono alle prese con una procedura che prevede il taglio e la polverizzazione delle ossa. Una volta ottenuto il codice genetico, si provvederà alla comparazione. Ecco perché la collaborazione di Portera potrebbe rivelarsi decisamente utile.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI