BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Furio Colombo, Roberto Cotroneo, Ezio Mauro e… tanti ospiti a “Presente prossimo”

L'iniziativa, giunta all'11esimo anno, prenderà il via il 10 novembre e proseguirà sino al 23 febbraio proponendo un ricco programma di incontri.

Furio Colombo, Roberto Cotroneo ed Ezio Mauro saranno tra gli ospiti della nuova edizione di “Presente prossimo”. Il festival della narrativa e dell’approfondimento culturale anche quest’anno offrirà un programma ricco di nomi e argomenti.

L’iniziativa, giunta all’11esimo anno, prenderà il via sabato 10 novembre e proseguirà sino a sabato 23 febbraio proponendo incontri con importanti ospiti in comuni della Valle Seriana e della bassa pianura bergamasca.

Al calendario della rassegna principale che vede protagonisti gli scrittori, si affiancherà per la quarta volta quello di “Alfabeto del presente”, ciclo d’incontri che richiama studiosi con i quali riflettere di temi-chiave della contemporaneità. A curarne la direzione scientifica Fabio Cleto, docente all’Università degli studi di Bergamo e direttore dell’Osservatorio sui segni del tempo.

A loro si aggiunge la novità di questa edizione: la sezione “Montes”, realizzata in collaborazione con associazione Gente di Montagna e curata dal suo presidente Davide Torri. L’obiettivo è proporre incontri con alpinisti nelle vesti di narratori o scrittori con la capacità di descrivere la montagna in tutte le sue sfaccettature, non soltanto sul piano naturalistico.  Più precisamente, saranno 10 gli autori coinvolti nella rassegna dei narratori italiani, 4 i saggisti per il calendario del ciclo d’incontri “Alfabeto del presente” e 3 “narratori-alpinisti” della nuova sezione “Montes”.

L’edizione 2018/2019 verrà inaugurata da “Montes” sabato 10 novembre alle 20,30 a Villa di Serio al cineteatro Don Bosco dove interverrà Maurizio “Manolo” Zanolla.

Si proseguirà con il primo appuntamento di Alfabeto del Presente: venerdì 16 novembre alle 20,30 a Romano di Lombardia dove Furio Colombo, introdotto da Fabio Cleto, tratterà la parola “Clandestino”.

Terzo incontro sarà con la scrittrice Licia Troisi sabato 17 novembre alle 18 a Caravaggio, il successivo sarà con Alfabeto del Presente venerdì 23 alle 20,30 a Gandino con Carlo Bordoni che approfondirà il tema “Crisi” e venerdì 30 alle 20,30 a Parre arriverà per Montes Sandro Campani.

A dicembre ci sarà la scrittrice Maria Pia Veladiano sabato 1 alle 18 ad Albino e lo storico Alessandro Barbero sabato 15 alle 18 a Treviglio per parlare di “Caporetto”.

A gennaio, tanti autori: si continuerà infatti con Margherita Oggero, sabato 12 alle 18 a Seriate; Giuseppina Torregrossa, venerdì 18 alle 20,30 a Lurano; Claudia De Lillo nota come Elasti, sabato 19 a Canonica d’Adda; Simona Vinci, venerdì 25 alle 20,30 a Nembro e Matteo Righetto, sabato 26 alle 18 a Martinengo.

Il festival concluderà il suo calendario a febbraio: sabato 2 alle 18 a Ranica ci sarà il collettivo Wu Ming; sabato 9 alle 18 a Clusone terza data di Montes con Emilio Previtali; sabato 16 alle 18 ad Albino arriverà Roberto Cotroneo e sabato 23 alle 18 ad Ardesio si potrà ascoltare Marco Balzano. Sempre a febbraio in data in corso di definizione a Nembro sarà ospite il giornalista Ezio Mauro.

Come di consueto, la rassegna si terrà in diversi comuni della valle Seriana e della bassa pianura bergamasca, territorio dei due sistemi bibliotecari che promuovono il festival. Saranno: Albino, Ardesio, Canonica d’Adda, Caravaggio, Clusone, Gandino, Lurano, Martinengo, Nembro, Parre, Ranica, Romano di Lombardia, Seriate, Treviglio, Villa di Serio.

Anche quest’anno, infine, viene confermato l’appuntamento con “Cinema Italia – Le nuove vie del cinema italiano contemporaneo al Conca Verde di Bergamo il martedì sera con proiezioni accompagnate da approfondimento a cura di Pietro Bianchi. Dal 4 dicembre al 29 gennaio, per 7 martedì, alle 21 saranno proiettati alcuni dei film più interessanti e alternativi del cinema italiano contemporaneo, anche premiati e con nomi significativi alla regia o tra gli interpreti (Ingresso: 5,50 intero – 5 euro ridotto).

I film saranno: Sulla mia pelle, Una storia senza nome, Figlia mia, La terra dell’abbastanza, Lazzaro felice, Troppa Grazia e Dogman (schede complete su: presenteprossimo.it/edizione-2018/cinema-italia/ o www.sas.bg.it/cinema-conca-verde/programmazione-e-news/cinema-italia-15704).

Presente prossimo” è promosso dal Sistema bibliotecario Valle Seriana e dal Sistema culturale integrato della bassa pianura bergamasca e realizzata con il sostegno di Regione Lombardia e con il contributo di Modulor e Hotel Piemontese Bergamo. Sono partner, invece, Cinema Conca Verde, Gente di Montagna, PromoSerio, L’Ora – Osservatorio sui segni del tempo, Teb, Leggere e Libreria Spazio Terzo Mondo.
Negli anni si è confermata come uno dei principali festival letterari lombardi, fra quanti si svolgono lontano da una grande città, e in questo campo è uno più significativi in Italia.
L’iniziativa propone, dunque, tante occasioni per incontrare e scoprire altrettanti autori famosi. Caratteristica del festival è quella di ospitare scrittori di rilevanza nazionale, vincitori o finalisti di importanti premi, nomi già conosciuti o da scoprire.

Il calendario e le schede dettagliate degli autori sono sul sito: www.presenteprossimo.it oppure inviare un’e-mail a info@presenteprossimo.it

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.