BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Unibg in missione a Kyoto: il rettore incontra gli studenti bergamaschi foto

Si tratta dei primi studenti in mobilità internazionale all'ateneo orobico a essere partiti per l'Oriente: nei prossimi giorni visita all'Istituto italiano di cultura a Tokyo e all'Ambasciata italiana.

Continua la missione giapponese dell’Università degli Studi di Bergamo: giovedì il rettore Remo Morzenti Pellegrini e il prorettore delegato all’internazionalizzazione e alle relazioni internazionali, Matteo Kalchschmidt, hanno incontrato gli studenti bergamaschi che da due mesi sono alla Ritsumeikan University di Kyoto, in Giappone.

I ragazzi sono i primi studenti in mobilità internazionale dell’ateneo orobico ad essere partiti per l’Oriente, a seguito dell’accordo siglato 5 mesi fa a Bergamo tra i vertici della nostra università e la Ritsumeikan di Kyoto.

“I nostri studenti sono entusiasti della permanenza giapponese, un’esperienza che durerà per altri 4 mesi e che sta permettendo ai ragazzi di immergersi completamente in una cultura affascinate e un Paese dinamico e altamente innovativo – commenta da Kyoto il rettore dell’Università degli Studi di Bergamo, Remo Morzenti Pellegrini – nella giornata di giovedì abbiamo visitato e incontrato i referenti dei dipartimenti di economia e letteratura, con l’obiettivo di allargare l’accordo di scambio di docenti, studenti, attività didattiche e progetti di ricerca già in essere”.

La missione giapponese dell’Università cittadina continua nei prossimi giorni con la visita all’Istituto italiano di cultura a Tokyo, organismo ufficiale dello Stato italiano che promuove i rapporti culturali tra il Belpaese e la Nazione nipponica, e all’Ambasciata italiana su invito dell’ambasciatore Giorgio Starace, in occasione dell’Italian Armed Forces day 2018 di venerdì 9 novembre.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.