BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

La Lombardia premia chi non utilizza profughi per la cura del verde

Penalizzati i Comuni che si avvalgono dei richiedenti asilo come volontari

Più informazioni su

Avviso ai Comuni della Lombardia: la Regione penalizzerà che si avvarrà di richiedenti asilo come volontari per la cura delle aree verdi pubbliche. Lo ha stabilito il Consiglio del Pirellone approvando una mozione della consigliera leghista Federica Epis. La mozione impegna la Giunta “a concedere premialità nei bandi agli enti locali lombardi che non fanno ricorso a richiedenti asilo bensì a manutentori del verde pubblico professionisti”.

Cioe: se un Comune ha avviato un progetto di volontariato per richiedenti asilo rischia di perdere i bandi regionali.

Secondo la maggioranza del Consiglio regionale questi progetti di volontariato hanno finora penalizzato le aziende del settore florovivaistico, quasi fossero una forma di concorrenza sleale.

Anche se nel testo della mozione non viene detto esplicitamente, secondo la maggioranza del Consiglio regionale i Comuni quindi avrebbero cercato di risparmiare sulla manutenzione del verde “sfruttando” i richiedenti asilo.

La mozione è stata approvata a scrutinio segreto con 34 voti favorevoli e 32 contrari. A favore, ufficialmente Lega Nord, Forza Italia, Fontana Presidente, Fratelli d’Italia. Contro: Pd, Movimento 5 Stelle, Lombardi Civici Europeisti e il gruppo Misto.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.