Omicidio Del Gaudio, chiuse le indagini: unico indagato il marito - BergamoNews
Seriate

Omicidio Del Gaudio, chiuse le indagini: unico indagato il marito fotogallery

A due anni dal delitto, avvenuto nella notte tra il 26 e il 27 agosto 2016 in una villetta di Seriate, la Procura di Bergamo ha chiuso le indagini sull'omicidio di Gianna Del Gaudio, 63 anni professoressa in pensione.

A due anni dal delitto, avvenuto nella notte tra il 26 e il 27 agosto 2016 in una villetta di Seriate, la Procura di Bergamo ha chiuso le indagini sull’omicidio di Gianna Del Gaudio, 63 anni professoressa in pensione.

L’unico indagato, a piede libero, resta dai primi giorni dopo il delitto, il marito della vittima, Antonio Tizzani, ferroviere in pensione. Difeso dall’avvocato Giovanna Agnelli, ha sempre respinto accuse e sospetti. Nell’unico interrogatorio al quale è stato sottoposto si è avvalso della facoltà di non rispondere. Ora toccherà proprio alla difesa, che ha 20 giorni, per presentare una memoria difensiva o chiedere un nuovo colloquio con il pubblico ministero.

Nel frattempo il pm Laura Cocucci ha chiesto di reperire tutte le interviste rilasciate da Tizzani in questi due anni. Fra 20 giorni il pm deciderà l’archiviazione o il processo nei confronti dell’unico indagato.

Tizzani ha sempre parlato di un uomo incappucciato, che sorprese chino sul corpo della moglie, steso sul pavimento della cucina. Del Gaudio è stata ammazzata con una coltellata alla gola nella sua villetta di Seriate, in piazzetta Madonna delle Nevi.

Nell’abitazione teatro dell’omicidio, passata al setaccio dai carabinieri del Ris, non è stato trovato alcuna traccia di Dna di persone esterne al nucleo familiare. Esaminato anche il cutter da elettricista ritrovato in un sacchetto che conteneva anche un paio di guanti in lattice, nascosto sotto la siepe di un condominio in via Presanella, a circa 500 metri dall’abitazione dei Tizzani: l’arma è “astrattamente compatibile” con la profonda ferita al collo di Gianna Del Gaudio. Sull’impugnatura del cutter è stato rinvenuto il Dna di Tizzani.

Fra venti giorni il tribunale di Bergamo dovrà ora decidere se mandare a processo l’ex ferroviere per il quale il pm Laura Cocucci non ha chiesto l’arresto.

leggi anche
  • Il giallo
    Due anni senza Gianna del Gaudio, il mistero della prof uccisa in casa
  • Le indagini
    Nessuna traccia di estranei nella casa in cui è stata uccisa Gianna del Gaudio
  • Il giallo
    Delitto Gianna del Gaudio: qualcuno si è collegato al wi-fi di casa quella notte?
  • Le indagini
    Delitti del Gaudio-Roveri, confronto tra medici legali per capire se l’autore è lo stesso
  • Procuratore e questore
    Delitti del Gaudio e Roveri, modalità simili: “Ma non parliamo di serial killer”
  • Le indagini
    Delitto Gianna del Gaudio, ricostruite col figlio le ultime ore di vita
  • Il giallo
    Delitto di Seriate, Tizzani: “In due hanno ucciso mia moglie Gianna”
  • Omicidio di seriate
    Processo Tizzani: le contraddizioni di figlio e nuora, per il pm “falsa testimonianza”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it