BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Volley femminile: il presidente della Repubblica Mattarella incontra la nazionale italiana

Le vicecampionesse del mondo sono state ricevute al Palazzo del Quirinale nella mattinata di lunedì 29 ottobre

“Avete conquistato tanti cittadini con la pallavolo. Avete spinto tanti giovani a impegnarsi nello sport, spero che l’Italia sia come la vostra squadra“.

Sono queste le parole del presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella che nella mattinata di lunedì 29 ottobre ha incontrato al Palazzo del Quirinale la nazionale di pallavolo femminile che pochi giorni fa ha chiuso al secondo posto i campionati del mondo.

La ventiduenne di Torre de’ Roveri Ofelia Malinov , la capitana della Zanetti Bergamo Carlotta Cambi e le compagne di nazionale, accompagnate dal commissario tecnico Davide Mazzanti e dal presidente del Coni Giovanni Malagò, sono state ricevute dal capo dello Stato il quale ha sottolineato l’importanza della coesione e della correttezza espressa dalle vice-campionesse del mondo: “Vorrei davvero che tutto il nostro paese avesse le vostre caratteristiche: solidarietà reciproca e correttezza nei confronti degli avversari -. dichiara Mattarella -. La coesione, l’esser squadra contraddistingue il vostro sport. Ciò che rende il vostro sport particolare e molto attraente è la correttezza che contrassegna il gioco e il rispetto degli avversari”.

In conclusione le ragazze hanno donato una maglia della nazionale al presidente il quale ha ricordato anche la campionessa del mondo 2002 Sara Anzanello, scomparsa a 38 anni lo scorso 25 ottobre: “Desidero ricordare Sara Anzanello ed esprimere solidarietà e vicinanza alla famiglia e al mondo della pallavolo femminile”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.