BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Provincia, si vota per il presidente: chi, dove e come

I seggi, collocati alla Cittadella dello Sport di via Gleno a Bergamo, saranno aperti dalle 8 alle 23 di mercoledì 31 ottobre

Dopo settimane di attesa, nella giornata di mercoledì 31 ottobre sindaci e consiglieri comunali bergamaschi saranno chiamati a votare per il rinnovo della presidenza della Provincia di Bergamo e del Consiglio Provinciale.

Ad esser chiamati al voto saranno 2929 amministratori (sono esclusi i rappresentanti dei comuni di Foppolo, Valleve e Cenate Sopra, attualmente amministrati da commissari prefettizi) i quali potranno scegliere per la presidenza fra il sindaco di Calcinate Gianfranco Gafforelli (leggi chi è) e il primo cittadino di Calvenzano Fabio Ferla (leggi chi è), che in caso di elezione rimarranno in carica per quattro anni.

Per entrambe i candidati si tratterà della prima candidatura alla poltrona di Via Tasso, nonostante ciò per Gafforelli si tratterebbe di una “riconferma” dopo l’elezione a consigliere provinciale sia nel 2014 che nel 2016, mentre per Ferla sarebbe la prima esperienza in Provincia dopo la mancata elezione quattro anni fa.
Discorso diverso per il Consiglio Provinciale dove 46 candidati, divisi in quattro liste, proveranno a conquistarsi un posto fra i 16 messi a disposizione e che in caso di elezione permetterebbe loro di rimanere in carica per due anni.

In questo caso saranno sette i consiglieri uscenti che cercheranno una riconferma, Pasquale Gandolfi, Claudio Bolandrini, Mauro Bonomelli per Democratici e Civici per la Bergamasca; Gianfranco Masper, Santo Minetti, Demis Todeschini e Giorgio Valoti per la Lega.

I seggi saranno aperti dalle ore 8 alle ore 23 presso la Cittadella dello Sport di via Gleno a Bergamo, all’interno del quale ciascun elettore potrà presentarsi con un documento di riconoscimento (non sarà necessaria la tessera elettorale), mentre alla chiusura di questi prenderanno il via le procedure di scrutinio.

A ciascun elettore verranno consegnate due schede, l’una per l’elezione del presidente della Provincia, sulla quale potrà esprimere il proprio voto contrassegnando il nome del candidato scelto; l’altra per il consiglio provinciale (verranno consegnate schede di colore diverso a seconda della fascia demografica di appartenenza del proprio comune) dove sarà necessario contrassegnare il simbolo della lista prescelta e sulla quale potrà esprimere un voto di preferenza indicando nella lista sottostante il cognome del candidato scelto.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.