• Abbonati
Maltempo

Esonda il Cherio, protezione civile in campo in Val Cavallina e sul Sebino

La protezione Civile, coordinata da Marzio Moretti, è al lavoro sin dalla serata di domenica 28 ottobre.

L’ondata di maltempo e pioggia ha creato scompiglio anche nella zona del Sebino e della Val Cavallina. La protezione Civile, coordinata da Marzio Moretti, è al lavoro sin dalla serata di domenica 28 ottobre.

Il fiume Oglio ha raggiunto un livello di acqua molto elevato e nel comune di Costa Volpino, dopo lo smottamento registratosi nella serata di domenica 28, è stata chiusa la piazzola per l’atterraggio dell’elisoccorso a causa di un allagamento.

A Endine Gaiano è esondato il torrente Fossadone, mentre lungo la Val Cavallina è esondato il fiume Cherio: a Vigano San Martino la strada statale 42 è rimasta bloccata per più di un’ora; sempre a Vigano San Martino si è allagato un ristorante, mentre a Trescore l’acqua ha invaso una ditta.

Inoltre, è stata chiusa anche la strada provinciale che collega Trescore Balneario a Cenate Sopra a causa di un allagamento.

Un blackout generale di corrente si è registrato, oltre che in varie zone della Val Seriana e Val Brembana, anche in alcuni comuni della Val Cavallina: Ranzanico, Cenate Sopra, Rogno e Trescore Balneario. La corrente è mancata per più di un’ora.

Gli operatori della Protezione Civile resteranno operativi per tutta la notte.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
maltempo treviglio
Il punto
Il maltempo concede una tregua: intanto si contano i danni, paesi ancora senza corrente
Maltempo, danni in tutta la provincia
Maltempo
Paesi isolati e senza elettricità, il duro ritorno alla normalità nella Bergamasca
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI