Quantcast
Giovani in viaggio: "Copenaghen, per vivere un giorno fuori dal caos" - BergamoNews
Nicole & the world

Giovani in viaggio: “Copenaghen, per vivere un giorno fuori dal caos”

Cercate il posto perfetto e "Young" dove andare in vacanza? Parte oggi la rubrica "Nicole & the World", alla scoperta delle mete preferite dai giovani nel mondo

Copenaghen, la capitale Danese, è proprio la città perfetta da visitare e anche in un solo giorno e velocemente.

Cosa non perdersi per viverla al meglio? Facile!

Il porto, Nyhavn, è il luogo più bello da vedere e anche facilmente raggiungibile dalla fermata della metro Kongens Nytorv. Il canale divide le vie in due strade, dove pub e bar dai colori pastello danno la possibilità di provare piatti tipici danesi seduti lungo le rive avvolti da una coperta calda in pile, osservando gli abitanti che puliscano e caricano le loro barche pronti per una nuova giornata al mare.
I turisti alle nove di mattina lungo il porto sono pochi, ma la bellezza sta proprio in questo: i raggi del sole scaldano tiepidamente tutto quello che riescono a toccare, cercando uno spiraglio fra le nuvole, creando sfumature perfette fra le barche e i raggi dell’acqua.

Le ancora. Vi chiedere come un’ancora possa essere bella, ma essendo una città di mare è stupendo vedere queste ancore enormi in piazza, poco prima del porto e lungo la via pedonale del porto stesso. Fa un po’ ricordare come per i marinari di una volta era importante avere un punto di riferimento, di speranza nel ritornare a casa dalla propria famiglia.

Un ritorno al passato è sempre ben accetto, soprattutto se si ritorna negli anni Sessanta con il quartiere stile hippy Christiania: graffiti e colori caldi regnano su muri, camioncini abbandonati, skate park. Attenzione però: non sono ben accette le foto all’interno del “villaggio” Christiania, lascio a voi immaginare il perché!

Copenaghen è comunemente conosciuta anche per il suo parco divertimenti, il Tivoli Garden: giostre di ogni genere sono presenti al suo interno, l’ingresso da visitatore non è gratuito, così come l’entrata per ogni giostra ma durante il periodo primaverile è davvero un modo perfetto per divertirsi!

Copenaghen però è anche importante per la nota birra Carslberg poiché è nativa di questa fantastica città: infatti è possibile fare una visita guidata di degustazione e anche per scoprire la storia di questa bevanda!

La città danese spopola di punti verdi, cosa molto apprezzata: nonostante sia autunno, vedere i colori arancioni, rosso e giallo che contrastano con il verde dell’erba è davvero rilassante. Un parco che mi ha piacevolmente colpito è stato Kastellet dove è presente un piccolo castello, proseguendo il cammino lungo il porto si arriva anche alla famosa statuta della Sirenetta, un must imperdibile. Questa statua dalla storia travagliata fu commissionata a Carl Jacobsen – il produttore della birra Carlsberg- ma più volta fu rovinata togliendole la testa, un braccio, inverniciata e sradicata dalla roccia che la sorregge.

Una città ricca di storia, di vita e colori che ti fanno sognare di vivere in una storia, ottima per allontanarsi dalla quotidianità e di vivere un giorno diverso dal solito!

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
londra
Nicole & the world
Giovani in viaggio: “Londra, la città dove perdere il cuore”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI