Quantcast
Università: "L'inizio della mia nuova vita, per crescere e scoprire nuove passioni" - BergamoNews
Il primo anno

Università: “L’inizio della mia nuova vita, per crescere e scoprire nuove passioni”

Ho cominciato la mia nuova avventura tra le mura dell’Università, in Via Pignolo, dove quasi tutti i giorni, scopro cose sempre più interessanti

Voglio condividere questo momento. Ho cominciato la mia nuova avventura tra le mura dell’Università, in Via Pignolo, dove quasi tutti i giorni, scopro cose sempre più interessanti.
Ho cominciato la mia carriera universitaria da anticipataria, e questo non penso che sia un punto a mio sfavore, anzi… molti si sono stupiti di questa cosa, considerandomi anche “più grande”. Diciamo che mi ha fatto molto piacere sentirmi dire ciò, ma le realtà che stanno dietro ad una scelta, che sia per studi, lavoro, sport e molto altro, di certo non sono da prendere sottogamba.

Il 1 ottobre 2018 ho cominciato la mia nuova carriera da universitaria, con indirizzo Scienze della Comunicazione, più precisamente mi sono voluta specializzare nel corso di Media e Cultura. Questo penso che sia il corso perfetto per me, anche se non posso ancora dare un giudizio specifico a proposito della mia scelta, in quanto sono passati venti giorni, ma ho buoni propositi e le prime impressioni sono più che positive. Ammetto che si sente la differenza dalle superiori, ma questo mi ha motivata di più, perché sono sempre stata abituata già in passato ad essere autonoma e ritrovarmi in un contesto così ampio, dove sono presenti più adulti che giovani adolescenti, mi rende davvero felice.

Fino ad oggi ho scoperto nuove materie e lo studio non può mancare. La materia che più mi ha colpito è Linguistica, ma anche Storia ed Estetica del Cinema non è da meno.
Una materia affascinante sotto ogni punto di vista, anche se a primo impatto non ci avevo creduto realmente: vedere film d’epoca, da quello muto come “City Light” di Charlie Chaplin, dove il romanticismo è uno degli elementi chiave più importanti, fino ad arrivare a film un po’ più “terrificanti” come “Psycho”.

Il film che più mi ha colpita e allo stesso tempo fatta divertire, è stato “Bringing Me Up Baby”. È un’importantissima commedia il cui titolo significa “Susanna”. Le due star famosissime sono Archibald Alexander Leach (ossia Cary Grant) e la interprete protagonista è l’unica ad avere vinto 4 Premi Oscar: stiamo parlando di Katharine Hepburn, nel film “Susan Vance”.
Una cosa che si nota durante la visione del film è proprio l’incompatibilità dei due personaggi, che alla fine scoprono di essere fatti l’uno per l’altra; infatti, proprio il film propone una sorta di scommessa: “Come è possibile che questi protagonisti s’incontrano?”.

Proprio come Susan, mi ritrovo ad essere la protagonista di una nuova storia, di una nuova avventura, di nuove materie, nuove metodologie di studio, per non parlare delle prime conoscenze che si stanno trasformando, ogni giorno, in qualcosa di grande, semplicemente favoloso!

Il mio intento, non è solo quello di raccontare qualcosa così tanto per, ma rendere omaggio a quella che sta diventando una nuova passione, ossia il mondo della comunicazione in chiave simbolica e artistica, nonché letteraria.

La mia testa è invasa dai capolavori piuttosto “terrificanti” di Hitchcock , come si può notare nel film “The Birds”, e dalle meravigliose scene romantiche di Cary Grant, come nell’ultimo film che ho visionato “Notorius”. Perché l’amore può fare grandi cose, perché i film sono il nostro modo di comunicare di domani.

I piccoli gesti, le piccole, ma grandi attenzioni, i colori (e anche il bianco il nero), i suoni sono gli elementi caratterizzanti del grande schermo e tutto questo grazie al periodo storico in continua evoluzione, ma in maniera più “moderna”. Il cinema è rappresentato da personaggi, quindi persone, e come nella vita di ognuno di noi, avremo sempre qualcuno che prima o poi ci darà le giuste attenzioni, che sia con un’ironia pungente, che sia con passione, ansie e paure, la vita va affrontata.

Noi siamo lo spettacolo più bello al mondo, perché il film che ogni giorno mettiamo in scena, non sarà mai lo stesso, ma lo ricorderemo, sempre.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI