Dalmine, arrestata pusher 30enne: riforniva di cocaina giovani e giovanissimi - BergamoNews
L'operazione

Dalmine, arrestata pusher 30enne: riforniva di cocaina giovani e giovanissimi

I carabinieri l'hanno arrestata in flagranza di reato nella notte tra mercoledì e giovedì: in casa una sorta di contabilità dove venivano registrate le cessioni.

Un’altra operazione antidroga dei Carabinieri della Compagnia di Treviglio nel territorio della Pianura Bergamasca. Nella notte tra mercoledì 24 e giovedì 25 ottobre i militari dell’Arma della Stazione di Dalmine hanno arrestato in flagranza di reato una marocchina 30enne, già nota alle Forze dell’Ordine, irregolare sul territorio nazionale.

La donna è stata bloccata dai Carabinieri con addosso 5 dosi di cocaina, per un complessivo di alcuni grammi di droga, ed alcune decine di euro in contanti quale presumibile provento della precedente attività di spaccio.

Perquisito anche il domicilio della donna situato nella centralissima Piazza Vittorio Emanuele II di Dalmine.

Tra gli acquirenti della pusher giovani e giovanissimi di Dalmine. Rinvenuta anche una sorta di “contabilità” scritta nella disponibilità della 30enne, dove venivano appunto registrate le “cessioni”.

Tratta in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze, su disposizione del PM di turno, nella mattinata di giovedì si svolgerà la relativa udienza di convalida per direttissima davanti al Tribunale di Bergamo.

Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it