BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Venerdì lo sciopero generale: a Milano disagio trasporti, Atb e Teb non aderiscono

Trenord garantirà solo il servizio minimo, mentre a Bergamo si potrà circolare senza problemi

È indetto per venerdì 26 ottobre lo sciopero generale nazionale della durata di 24 ore che vedrà coinvolto il servizio ferroviario nazionale e regionale e i mezzi di trasporto pubblico locale, ma per le reti Atb e Teb saranno regolari tutti i servizi e le linee.

A stabilire lo sciopero è la Confederazione Unitaria di Base (CUB) e il Sindacato Generale di Base (SGB) che affermano che “l’obiettivo dell’agitazione è quello di rivendicare il salario, il walfare, la rappresentanza nei luoghi di lavoro, i diritti universali, contro le privatizzazioni e liberalizzazioni, per abolizione delle disuguaglianze, per la salute e la sicurezza”.

Per quanto riguarda Trenord, lo sciopero di 20 ore inizierà alle 21 di giovedì 25 ottobre con i convogli di Trenitalia, Italo e Trenord che potranno essere soppressi. Giovedì 25 ottobre viaggeranno regolarmente i treni già in corsa o con partenza entro le 21, il cui arrivo a destinazione sia previsto entro e non oltre le ore 22. Per la giornata di venerdì 26 ottobre sono confermati i servizi minimi nelle fasce orarie garantite, quindi dalle ore 6 alle ore 9 e dalle 18 alle 21.

Per saperne di più è possibile visitare il sito di Trenord.

Per quanto riguarda Italo, invece, questa è la lista dei treni garantiti. Mentre QUI è possibile trovare il programma di circolazione dei treni a lunga percorrenza di Trenitalia.

ATM, infine, bloccherà metro e mezzi di superficie, tram e autobus, dalle 8.45 alle 15 e dalle 18 fino al termine del servizio. Da inizio servizio alle 8.45 e dalle 15 alle 18, secondo fascia di garanzia, il servizio pubblico dovrebbe funzionare senza problemi.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.