"Autentica", il debutto in poesia di Teresa Capezzuto - BergamoNews

Libri

La novità

“Autentica”, il debutto in poesia di Teresa Capezzuto

A giungo del 2018 Teresa Capezzuto pubblica il libro di poesie "Autentica", 70 pagine ricche di forme d'arte contemporanee

“Dove tutto è merce
l’intelletto ci guida
e al cuor s’abbandona”.

Le parole di Teresa Capezzuto, giornalista e insegnante bergamasca, si modernizzano al suono della nuova era che scorre. A giungo del 2018 Teresa Capezzuto pubblica il libro di poesie “Autentica”, 70 pagine ricche di forme d’arte contemporanee: dall’analisi poetica di un tweet alla sua somiglianza con AstroSamantha. The Floating Piers, connessioni perpetue delle nostre abitudini. “Autentica” è l’opera prima della Capezzuto. La linea guida dei suoi componimenti sembra esprimersi nella quarta strofa del testo d’apertura “Ciao Voi”: La mia non è malinconia, ma autentica poesia.

Una poesia che vuole proteggere le suggestioni che l’essere umano prova passeggiando tra le antiche mura di Città, i rintocchi del campanile “sincero”, tra le armonie del vento che sfiora i colli bergamaschi.

Tre tematiche suddividono i componimenti: viaggi, suggestioni e (dis)incanti, ai quali viene aggiunta una poesia di apertura e una d’epilogo. Il linguaggio, sapiente e corretto, con chiarezza e un pizzico d’ironia trasmette la lucidità di un pensiero sincero. Senza lusinghe e falsificazioni Teresa Capezzuto narra con letterarietà il mondo contemporaneo, inno alla bellezza del continuo mutamento.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it