Quantcast
Giro di Lombardia: trionfa il francese Pinot, secondo Nibali - BergamoNews
Da bergamo a como

Giro di Lombardia: trionfa il francese Pinot, secondo Nibali fotogallery video

Il transalpino è riuscito ad anticipare il campione siciliano attaccando sull’ascesa del Civiglio e amministrando con successo il vantaggio

A distanza di ventuno anni il Giro di Lombardia torna a parlare francese: a trionfare sul traguardo di Como è Thibaut Pinot (Groupama-FDJ).

Il transalpino è riuscito ad anticipare il campione uscente Vincenzo Nibali (Bahrein-Merida) attaccando sull’ascesa del Civiglio e amministrando il proprio vantaggio sia nella discesa seguente che sull’ultimo strappo del Monte Olimpino. Un’impostazione di gara che gli ha permesso di aggiungere il proprio nome al palmares della gara partita nella mattinata di sabato 13 ottobre da Bergamo.

Inutile il forcing del campione siciliano, che sulla Colma di Sormano aveva attaccato insieme al francese della Groupama riuscendo a mettere in difficolta tutti gli altri compagni di squadra; ma anche quello del gruppo inseguitore che, sul Lungolago Trento, è stato regolato dal belga Oliver Theuns (BMC Racing).

“Ogni vittoria è bella, ma quella al Lombardia è senza dubbio più bella - sottolinea Pinot -. Ho risposto nel corso della gara agli attacchi di Nibali e ciò mi ha permesso di vincere una gara che amo”.

Soddisfatto nonostante il secondo posto Vincenzo Nibali, che si è riscattato dopo la delusione mondiale: “Ha vinto senza dubbio il più forte quest’oggi - confessa il vincitore del Giro d’Italia 2016 -. Dopo la vittoria alla Milano-Torino sapevamo che Pinot era un uomo da battere, nonostante ciò lui aveva la condizione migliore e per questo è riuscito ad ottenere il successo”.

Il campione siciliano è tornato anche sulla corsa iridata disputata ad Innsbruck due settimane e sul percorso di avvicinamento al Lombardia: “Ai Campionati del Mondo la nazionale ha svolto sicuramente un lavoro ottimo, avevo la speranza di potercela fare, ci ho provato, ma è andata come è andata. Continuando a correre la mia condizione è cresciuta e ciò mi ha permesso di ottenere questo importante risultato”.

Tanta fatica, ma anche soddisfazione per Dylan Theuns, che, grazie ad un’ottima volata, è riuscito a conquistare l’ultimo gradino del podio: “Si tratta del mio secondo podio in una classica. Si è trattato di una corsa molto dura, in particolare lungo la Colma di Sormano quando Nibali e Pinot hanno attaccato”.

Per Thibaut Pinot, già vincitore di tappe al Tour de France e al Giro d’Italia e trionfatore in terra bergamasca Settimana Ciclistica Lombarda, si tratta della prima vittoria in una Classica Monumento, mentre per Vincenzo Nibali, osannato dalla folla, si tratta del secondo podio stagionale in una gara di questo genere dopo il successo alla Milano-Sanremo.

(foto: Facebook)

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI