Quantcast
Armi clandestine nello sgabuzzino della madre: arrestato operaio 44enne - BergamoNews
A oltressenda alta

Armi clandestine nello sgabuzzino della madre: arrestato operaio 44enne

I carabinieri hanno trovato due fucili da caccia, uno dei quali con matricola abrasa, e 130 cartucce calibro 16: in manette un operaio di 44 anni.

All’interno di uno sgabuzzino a casa della madre i carabinieri della stazione di Clusone hanno trovato due fucili da caccia, detenuti illegalmente, insieme a 130 cartucce calibro 16: per questo motivo nella mattinata di giovedì 11 ottobre i militari dell’Arma hanno fatto scattare le manette ai polsi di un 44enne di Oltressenda Alta.

Alla casa, posizionata in una zona boschiva, i carabinieri erano arrivati in seguito ad alcune segnalazioni da parte dei cittadini, che avevano denunciato nella zona degli episodi di bracconaggio: la perquisizione d’iniziativa, alla ricerca di armi, ha permesso di rinvenire all’interno di uno sgabuzzino ad uso esclusivo dell’uomo, fucili e cartucce mai denunciati.

Inoltre una delle due armi presentava addirittura la matricola abrasa.

Il 44enne, D.M., pregiudicato e di professione operaio, è stato così accompagnato in caserma a Clusone e successivamente riportato a casa, a disposizione dell’autorità giudiziaria, in attesa del rito direttissimo fissato per la mattinata di venerdì.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI