BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“Addio Franco, chef dal cuore grande” fotogallery

Andrea Signorelli, cuoco, ricorda lo chef Franco Speroni, 37 anni, morto martedì sera in un incidente stradale all’altezza della Torre del Galgario. Franco, lavorava come cuoco alla Ca’ dell’Oste, mentre in passato era stato lo chef del ristorante Le Delizie in Porta Nuova. Abitava nel quartiere cittadino di Celadina.

Andrea Signorelli, cuoco, ricorda lo chef Franco Speroni, 37 anni, morto martedì sera in un incidente stradale all’altezza della Torre del Galgario. Franco, lavorava come cuoco alla Ca’ dell’Oste, mentre in passato era stato lo chef del ristorante Le Delizie in Porta Nuova. Abitava nel quartiere cittadino di Celadina.

“Avevo 15 anni e frequentavo la scuola alberghiera. La prima stagione estiva piuttosto che andare al mare decisi di dedicare il mio tempo e provare sulla mia pelle cosa era il mestiere del cuoco. Volevo imparare in modo da tornare a scuola a settembre ed essere un passo avanti rispetto ai miei compagni, volevo maturare un’esperienza in più, dei soldi poco importava.
Lo Chef mi accolse un po’ titubante, Franco era molto serio sul lavoro, una persona determinata, con tanta voglia di fare. Al primo impatto sembrava la classica persona fredda, seria, determinata ma poi ti apriva il suo cuore, un cuore grande. Era una persona generosa. Ricordo che per tutta la durata della stagione estiva mi dedicò tantissimo tempo. Mi insegnò moltissime cose e moltissimi trucchi del mestiere. Devo ringraziarlo perché, anche grazie a lui adesso sono la persona che desideravo essere: una persona che ama la cucina e ama sacrificarsi per questo lavoro. Un grazie immenso per tutto Chef, continuerò a cucinare anche per lei, che sicuramente mi controllerà dall’alto e se sbaglierò troverà il modo di farmelo notare.
Un abbraccio Chef, buon viaggio”.

Andrea Signorelli

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.