• Abbonati
L'ordinanza

Trezzo, il ponte chiude ai mezzi pesanti

Da lunedì stop a furgoni, tir e mezzi che pesano più di 3,5 tonnellate

Un altro viadotto sotto stress, ormai tenere il conto risulta difficile. Questa volta a Trezzo d’Adda. Da lunedì 8 ottobre, infatti, sul ponte che regola il passaggio fra sponda milanese e bergamasca passeranno solo macchine e, al massimo, suv.

La decisione, in via provvisoria, il Comune di Trezzo in seguito a una consultazione con la Città metropolitana di Milano, la Provincia di Bergamo e il vicino Comune di Capriate San Gervasio. Lo stop riguarda furgoni, tir e mezzi che pesano più di 3,5 tonnellate, un decimo delle 35 consentite oggi (anche se con la limitazione che possono transitare solo per operazioni di carico e scarico).

Anche in questo caso, dopo la chiusura del ponte San Michele, tra Calusco d’Adda e Paderno, saranno inevitabili le ripercussioni sul traffico. Le alternative, per i mezzi pesanti, sono il ponte di Brivio-Cisano o l’autostrada.

Venerdì 5 ottobre è previsto un altro vertice in Prefettura a Bergamo, proprio per parlare del ponte e trovare nuove e possibili soluzioni. Martedì 9 ottobre, invece, è previsto a Roma l’incontro tra il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli e i parlamentari bergamaschi assieme ai vertici di Fs ed Rfi.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Calusco Toninelli
A roma
Ponte di Calusco, Toninelli incontrerà i parlamentari bergamaschi
ponte paderno
La pendolare
Lo sfogo: “Dopo la chiusura del ponte per me un’odissea arrivare al lavoro”
ponte paderno
L'appello
Ponte Calusco, Confesercenti: “Troppi due anni di chiusura, attività a rischio”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI