BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Presidenza della Provincia: il Pd sceglie Gafforelli

Il segretario Riva: "Grazie a Ferla e a Forza Italia ma la Lega non ha mai voluto dare dignità politica alla nostra offerta di approccio istituzionale"

Il segretario provinciale del Pd di Bergamo, Gabriele Riva, scioglie i dubbi e annuncia la scelta del partito in merito alla candidatura alla presidenza della Provincia per il dopo Rossi: il sindaco di Calcinate Gianfranco Gafforelli. “In una discussione vera e partecipata sul futuro della Provincia e sul nostro ruolo – spiega Riva – crediamo che ad oggi, per noi, la strada migliore sia quella della costruzione di una lista forte e unitaria di tutti gli amministratori di centrosinistra e del sostegno alla candidatura a presidente del sindaco di Calcinate Gafforelli”.

La convinzione che sta alla base della decisione è che “questa sia l’ipotesi che maggiormente unisce le tante ed eterogenee espressioni amministrative del centrosinistra in provincia e che, al contrario di una candidatura identitaria di certo ancora più facile da apprezzare ma chiusa nel nostro bacino elettorale, la possibilità di vincere e continuare a governare con le nostre idee, la nostra progettualità e le nostre donne e uomini migliori”.

In queste ultime ore, aggiunge Riva “abbiamo incontrato soprattutto gli esponenti di Forza Italia e il candidato Fabio Ferla, a cui riconosco il sincero sforzo di uscire dall’alveo di una candidatura emersa come frutto dell’accordo politico delle segreterie di Forza Italia e della Lega: la questione non riguarda quindi la fiducia in queste aperture del candidato e in un rapporto che con Forza Italia in Provincia è sempre stato di lealtà e lavoro comune, ma nei silenzi di una Lega che, oltre a rappresentare per molti dei nostri un ostacolo insormontabile e quindi un elemento di divisione, non ha mai voluto dare dignità politica alla nostra offerta di approccio istituzionale paritario alla gestione di questa complicata fase della Provincia”.

La nostra idea, conclude “è e rimane quella di proseguire lo straordinario lavoro raggiunto in questi anni con l’intuizione della ‘Provincia dei Comuni’: su questa base progettuale, nel rispetto del nostro bagaglio valoriale, la nostra porta non resterà mai chiusa”.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.