BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Prima le medie, poi le elementari: ancora in azione il ladro delle scuole

Il sindaco Andrea Previtali diffonde le immagini e chiede collaborazione per individuare il responsabile

Più informazioni su

Prima le medie, poi le elementari. Dopo il colpo di giovedì sera alle scuole medie, a Cisano Bergamasco la sera seguente sono state “visitate” anche le elementari. E il ladro sarebbe lo stesso.

Lo afferma il primo cittadino Andrea Previtali, che su Faceboook ha pubblicato un post corredato da alcuni video in cui racconta l’accaduto e spiega che il malfattore sarebbe il medesimo in entrambi i casi. Nei filmati, quattro in tutto e con la varie sequenze della scena, si vede il soggetto, a volto scoperto, varcare il cancello dell’istituto scolastico e poi fuggire di corsa, sempre ripreso dalle telecamere della zona.

“Purtroppo venerdì sera scorso – ha scritto Previtali – , un “individuo” è entrato a rubare anche alle scuole elementari. Erano le 21 circa e, passando da un finestrino dei bagni, è entrato nella bidelleria distruggendo la macchina del caffè per rubarne le monete. Quando poi è passato nel corridoio è scattato l’allarme ed è fuggito immediatamente.

Io e il consigliere Isacchi siamo stati contemporaneamente avvisati al cellulare collegato all’impianto di allarme e, dopo aver avvisato i carabinieri, siamo corsi sul posto ma dell’individuo non c’era più traccia.

Oggi i vigili hanno ultimato la visione dei filmati delle telecamere ed abbiamo scoperto che l’individuo in questione è lo stesso che, con tanta disinvoltura, la sera prima aveva rubato negli spogliatoi delle scuole medie.

Chiedo la collaborazione di tutti – conclude il sindaco – affinché fatti del genere non accadano più; e chiedo a chiunque lo riconosca o possa dare delle indicazioni di fornirle ai vigili o ai carabinieri”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.