BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lombardia, fondi alle scuole nella lotta al bullismo e cyberbullismo

Le domande sono aperte fino al 9 novembre

Più informazioni su

È stato pubblicato “Bullout” il bando dell’assessorato alle Politiche per la famiglia, Genitorialità e Pari opportunità di Regione Lombardia, che mette a disposizione 400.000 euro a fondo perduto per programmi che prevengono e contrastano bullismo e cyberbullismo, con particolare riferimento al mondo della scuola.

Le domande sono aperte fino al 9 novembre e ogni progetto riceverà da 10 mila a 25 mila euro e dovrà durare almeno dieci mesi. Un premio è stato riservato anche alla migliore iniziativa.

Gli ambiti sui quali i progetti potranno focalizzarsi sono: genitori e rete familiare nelle azioni di prevenzione e di contrasto; bullismo e sport; bullismo, cyberbullismo e media education; sexting; educazione alle differenze; cyberbullismo ed educazione civica digitale. Gli scopi che si intende conseguire sono: sensibilizzare, informare e formare, anche informaticamente, i minori e le famiglie; proporre azioni di recupero rivolte agli autori di atti di bullismo e di cyberbullismo; suggerire azioni di sviluppo e di consolidamento delle policy di contrasto a scuola e in comunità.

Possono presentare la proposta gli Istituti scolastici e le Ats, come capofila, purché attivino un partenariato con almeno due Enti, tra cui Comuni, Università, associazioni e organizzazioni di volontariato ed enti del Terzo Settore. Tutti possono partecipare una sola volta a un unico progetto.

“Credo molto in questa iniziativa – ha spiegato l’assessore Silvia Piani -, perché è importante sviluppare e diffondere un modello educativo basato sul rispetto di se stessi e degli altri. Inoltre è fondamentale informare i ragazzi sui rischi dell’utilizzo improprio del web e, in particolare, dei social media, facendo comprendere loro quanto ogni forma di bullismo sia impattante sulla vita degli altri”.

“Regione Lombardia è da tempo impegnata a sostenere ogni iniziativa di contrasto al bullismo e al cyberbullismo – ha proseguito Piani -. La legge regionale n. 1/2017 ha avviato un percorso su cui stiamo investendo molto, che pone al centro la prevenzione e la sensibilizzazione di ragazzi e famiglie. Il bullismo deve essere contrastato, proprio in considerazione degli effetti devastanti che può avere sul percorso di crescita del minore”.

QUI IL BANDO

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.