Quantcast
Da Gazzaniga a Bergamo, in marcia per Luigi: "Perché tragedie simili non si ripetano più" - BergamoNews
La manifestazione

Da Gazzaniga a Bergamo, in marcia per Luigi: “Perché tragedie simili non si ripetano più” fotogallery

Migliaia di studenti lunedì 1 ottobre hanno camminato dalla stazione dei pullman del comune seriano per ricordare lo sfortunato 14enne

Erano migliaia i ragazzi dell’Istituto superiore Isiss Valle Seriana di Gazzaniga che hanno dato il via, nelle prime ore della mattinata di lunedì 1 ottobre, alla marcia in ricordo di Luigi Zanoletti, il 14enne morto il 24 settembre in seguito allo scontro tra due autobus a Gazzaniga.

Gli studenti percorreranno la pista ciclabile e raggiungeranno la sede della Sab a Bergamo.

“Una grande camminata di protesta per fare sentire la nostra voce – spiega Michele Schiavi, un ex studente dell’Istituto di Gazzaniga -. Vogliamo ricordare ciò che è successo e che non dovrà più accadere: una tragedia, purtroppo annunciata, visto che è anni che noi studenti chiediamo incontri alla Sab per risolvere il problema dei pullman troppo affollati. Camminiamo insieme per Luigi”.

La marcia è stata organizzata dai rappresentati d’istituto e hanno preso parte alla camminata anche diversi ex studenti. Ad aprire il corteo con la fascia il Sindaco di Ardesio, Yvan Caccia, il primo cittadino di Gazzaniga, Mattia Merelli e il vice sindaco di Castione della Presolana Simona Bona.

Tanti anche i genitori che si sono uniti agli studenti per questa camminata pacifica.

Nel corso del tragitto fino a Bergamo, si uniranno alla marcia anche studenti di altri istituti: i ragazzi sono partiti da Gazzaniga e passeranno da Albino, Nembro, Alzano Lombardo. Da qui il corteo prenderà via 4 Novembre per poi proseguire in via Alessandro Manzoni, via Corridoni, via Ghislandi e via Angelo Maj per poi arrivare al punto di ritrovo con le scuole di Bergamo che sarà in piazzale degli Alpini, nel cuore della città.

Presenti all’arrivo a Bergamo anche il Sindaco di Alzano Lombardo, Camillo Bertocchi, la vicesindaco di Castione, Simona Bona e il vicesindaco di Ardesio, Riccardi Bonaventura.

La manifestazione è conclusa e gli studenti, grazie alla loro unione, hanno già vinto e Luigi verrà sempre ricordato.

Vuoi leggere Bergamonews senza pubblicità?
Iscriviti a Friends! la nuova Community di Bergamonews punto d’incontro tra lettori, redazione e realtà culturali e commerciali del territorio.
L'abbonamento annuale offre numerose opportunità, convenzioni e sconti con più di 120 Partner e il 10% della quota di iscrizione sarà devoluta in beneficenza.
Scopri di più, diventiamo Amici!
leggi anche
Morto a 14 anni tra i bus a Gazzaniga, nuove immagini
Lo scontro tra bus
Tragedia di Gazzaniga, la versione dell’autista: guardava nello specchietto
Luigi, morto tra i bus: il dolore dei compagni
La lettera
Tragedia Gazzaniga, la scuola di Luigi: “Ci accusano, ma il problema non siamo noi”
Morto a 14 anni tra i bus a Gazzaniga, nuove immagini
Gazzaniga
Dopo la morte del compagno Luigi, più ore a scuola con la psicologa: “Dal dolore un insegnamento”
Incidente tra due pullman a Gazzaniga
Chiuse le indagini
Gazzaniga, scontro tra bus, morì Luigi, 14 anni: autista accusato di omicidio stradale, indagata la Sab
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI