BergamoNews it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Parole e musiche d’autore: Box Organi con le improvvisazioni di Comeglio

Sabato 29 nella parrocchiale il secondo appuntamento con la rassegna di “suoni e parole d’autore” ideata da Alessandro Bottelli

Va in scena sabato 29 alle 21 nella chiesa parrocchiale di Lallio il secondo appuntamento con Box Organi, la rassegna di “suoni e parole d’autore” ideata da Alessandro Bottelli e giunta alla quarta edizione.

Con tre prime esecuzioni musicali assolute e un racconto inedito di Lorenzo Arruga la serata si pone come un omaggio a tre compositori francesi, François Couperin (1668 -1733) grande autore e virtuoso barocco, Charles Gounot (1818-1893), operista notissimo per il Faust ma anche per l’Ave Maria, Claude Debussy (1862-1918) celebrato tra i più importanti compositori francesi.

“Di Debussy, che non ha lasciato nulla per organo, ascolteremo una fuga su un tema di Massenet – spiega Alessandro Bottelli – e due preludi scritti originariamente per pianoforte ma che Lorenzo Bonoldi adatterà all’organo. Abbiamo poi due nuovi pezzi in omaggio a Gounot, uno di Giordano Bruno Ferri e uno di Riccardo Castagnetti, e due nuove Ave Maria in prima assoluta, con improvvisazioni di Gabriele Comeglio, jazzista, direttore d’orchestra, arrangiatore, che interverrà alternandosi al flauto traverso e al sax. Al canto si esibirà la soprano Monika Lukacs”.

Ma Box Organi è anche uno spazio di lancio per testi letterari inediti di autori talentuosi e affermati. Sabato è la volta di Lorenzo Arruga, giornalista e critico musicale, scrittore e regista dalla produzione sterminata, di cui si ascolterà un racconto inedito a tema musicale.

Una formula vincente – tra parole e musiche d’autore – che richiama a Lallio da quattro anni un pubblico ormai assiduo , anche per la formula ogni volta differente che anima il ciclo di incontri. In questa edizione il leit-motiv unificante sono gli omaggi a compositori di cui nel 2018 ricorrono gli anniversari.

Ne è nata un cocktail di autori e interpreti d’eccezione che ha già convinto gli spettatori del primo incontro, lo scorso 22 settembre.

“E’ andata molto bene – sottolinea Bottelli – con l’organista Elisa Teglia che ha sfoggiato la sua abilità nel repertorio dell’800 italiano ma anche nella prima esecuzione assoluta di un omaggio a Rossini del maestro Fausto Caporali, noto organista e compositore, che ha inserito una piccola girandola di temi rossiniami elaborati con ritmi un poco rockettari. Le improvvisazioni di Alberto Bonacina, da lui chiamate ‘invenzioni’, hanno stupito tutti: esperto esecutore di flauto dolce, si è esibito in una tripla performance molto apprezzata dal pubblico per il suono meraviglioso dello strumento di cui si sono colte le potenzialità straordinarie”. Anche l’inedito dello scrittore romagnolo Cristiano Cavina “Minghì e l’organo scassato” ha fatto vibrare le corde del sentimento, innestando sullo sfondo della grande storia la vicenda di un piccolo uomo che lega il suo destino a un organo in disuso della sua chiesa parrocchiale.

L’appuntamento di chiusura della rassegna, sabato 13 ottobre alle 21, prevede un omaggio a Bernstein e a Joplin: all’organo Roberto Olzer, mentre le improvvisazioni e rielaborazioni saranno affidate a Sandro Di Pisa, eclettico musicista al banjo e alla chitarra. A completare il quadro di una serata di “armonie a stelle e strisce”, ci penserà il racconto inedito “Mad Rush” del giallista Marcello Fois, la cui voce è affidata, come sempre in “Box Organi” all’attrice Federica Cavalli.

Le serate sono a ingresso libero nella Chiesa Arcipresbiteriale Plebana di SS. Bartolomeo e Stefano in Lallio.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.