Quantcast
Spara 6 colpi all'ex moglie: l'uomo è ancora in fuga con la Vespa 50 - BergamoNews
Le ricerche

Spara 6 colpi all’ex moglie: l’uomo è ancora in fuga con la Vespa 50 fotogallery video

S.D., 50enne originario della provincia di Foggia, potrebbe avere un complice che lo sta aiutando. Sempre grave la donna

Non è ancora stato individuato S.D., 50enne originario della provincia di Foggia, che nella mattinata di giovedì 27 settembre ha sparato sei colpi di pistola all’ex moglie, F.A., 53enne di Pedrengo, nel cortile di una villetta in via San Pantaleone 96 a Scanzorosciate.

Dopo il raid l’uomo, collezionista di moto d’epoca, è scappato prima a piedi e poi a bordo di una Vespa 50 bianca con la targa coperta da nastro adesivo, che aveva parcheggiato nelle vicinanze. Diverse pattuglie dei carabinieri, anche con l’ausilio dell’elicottero, lo stanno cercando fin dai minuti successivi. Ma finora nessuna traccia dello sparatore.

Difficile pensare che stia viaggiando ancora a bordo dello scooter. Con il mezzo potrebbe aver raggiunto l’abitazione di un amico ed essersi nascosto lì. Oppure una stazione ferroviaria ed essere partito in treno. O, ancora, essersi fermato in una località di campagna. Non è chiaro se abbia ancora in tasca l’arma con cui ha sparato, una 9×21, e se abbia altri proiettili.

I militari stanno passando al setaccio ogni zona del circondario in cui è avvenuta la sparatoria, ma finora il fuggitivo, che indossava una felpa con cappuccio, non è stato avvistato e non sono giunte segnalazioni da cittadini.

All’origine dell’aggressione all’ex moglie ci sarebbe un movente passionale. S.D. non accettava la fine della loro relazione. F.A. da gennaio 2017 era tornata a vivere dai suoi genitori a Pedrengo e aveva lasciato l’uomo a Villasanta (Monza e Brianza) con i due figli.

Da lì l’uomo giovedì mattina è partito e ha raggiunto Scanzorosciate dove la donna lavora come badante e dopo averle bucato le gomme dell’auto le ha sparato sei colpi di pistola. Tre hanno raggiunto la 53enne, che è ancora ricoverata in prognosi riservata all’ospedale Papa Giovanni di Bergamo.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI