• Abbonati
Bergamo

Via Baschenis, ruspa in azione: addio allo storico ex distributore fotogallery video

Fu il primo costruito in città, nel 1938

Un piccolo angolo di storia che se ne va. Stiamo parlando dell'ex distributore di benzina in via Baschenis, il primo ad essere costruito a Bergamo nell'ormai lontano 1938. Le operazioni di demolizione - più volte annunciate in passato - sono cominciate nella mattinata di martedì 18 settembre.

Un epilogo inevitabile. Se inizialmente si era pensato di riconvertirlo, bonificarne il terreno (che presenta segni di idrocarburi) ne avrebbe significato il crollo visto che la struttura non ha fondamenta.

"L'area sottostante il distributore è fortemente inquinata -  spiega l'assessore alla Riqualificazione Urbana Francesco Valesini -. Pensare di rimuovere il terreno inquinato e salvaguardare un manufatto di 80 metri quadrati è praticamente impossibile". In via Baschenis le ruspe dovrebbero vedersi per qualche giorno. Dopo le operazioni di demolizione si procederà con la bonifica.

Se da un lato Comune e privato (la famiglia Rondini) hanno da tempo trovato l'accordo per la demolizione, c'è chi ha posto un interrogativo: che cosa fare di quell'area? Alcuni avevano auspicato in un progetto in stile Lapo Elkann, visto che il vulcanico rampollo di casa Agnelli a Milano ha comprato proprio un'ex stazione di servizio, trasformandola in un ristorante-officina dove personalizzare auto (il tutto in collaborazione con il famosissimo chef Carlo Cracco).

Nulla di tutto ciò. Al posto dell'ex distributore è infatti prevista una rotonda anti traffico.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
leggi anche
Cacciatori
La polemica
Distributore di via Baschenis: “A Milano è diventato un bel locale, qui l’hanno demolito”
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI