Quantcast
Dalla finale di Miss Italia all'inizio di "Quarta Repubblica": la tv del 17 settembre - BergamoNews
I programmi

Dalla finale di Miss Italia all’inizio di “Quarta Repubblica”: la tv del 17 settembre

Per la prima serata in tv su RaiUno va in onda la fiction "La vita promessa", su RaiDue il telefilm "Ncis", su Raitre "PresaDiretta", su Rete4 "Quarta Repubblica", su Canale5 "Il libro dlela giungla", su Italia1 "Fast & Furious 7" e su La7 la finale di "Miss Italia".

Per la prima serata in tv, lunedì 17 settembre alle 21.15 su la7 e La7 D andrà in onda la finale della 79esima edizione di “Miss Italia”.

Si rinnova, alla conduzione, la collaborazione (per il terzo anno) con Francesco Facchinetti, che sarà affiancato da Diletta Leotta, già volto di Sky e Dazn e, da ottobre, conduttrice de Il contadino cerca moglie. I due presenteranno insieme la finale – nella quale la miss Italia in carica Alice Rachele Arlanch cederà la sua corona all’erede.
Il concorso di bellezza, che vede impegnata in prima linea Patrizia Mirigliani, patron dell’iniziativa, punterà su tradizione e modernità spaziando tra le sfilate in costume o in abiti da sposa, coreografie ma anche prove a tema fake news. Le 33 ragazze protagoniste si destreggeranno tra momenti in cui mostreranno il loro aspetto fisico e altri in cui a prevalere sarà la personalità e la simpatia.
In giuria troveremo, come presidenti, Massimo Lopez e Tullio Solenghi, che saranno supportati nel loro compito dallo chef e volto televisivo Alessandro Borghese, dal giornalista Andrea Scanzi, dal cantautore Pupo, dall’attrice Maria Grazia Cucinotta (che si era piazzata al terzo posto a Miss Italia 1987) e dall’ex nuotatore azzurro Filippo Magnini. Anche il pubblico potrà votare, come sempre, grazie al televoto: bisognerà chiamare da telefono fisso 894100 oppure mandare un sms al 4770471.
Tra le novità del programma una fascia dedicata a Fabrizio Frizzi, storico conduttore del concorso, scomparso a marzo, che le stesse concorrenti assegneranno alla partecipante con “più garbo, carineria ed etica. E ancora, è stata abolita la categoria ‘curvy’ perché “le discriminazioni sono finite.
Non mancheranno i momenti musicali: sul palco si esibiranno dietro la consolle i deejay Ofenbach che regaleranno al pubblico un medley dei loro successi e l’anteprima mondiale del loro nuovo brano, e poi ancora Fred De Palma e Ana Mena con la loro hit D’estate non vale ed Elodie, Michele Bravi e Gué Pequeno faranno ballare tutti con Nero Bali, già disco d’oro.

Su Rete4 alle 21.25 prenderà il via il programma di attualità “Quarta Repubblica”, condotto da Nicola Porro.
Un nuovo talk-show che ha l’obiettivo di parlare di politica e di economia in maniera molto semplice, pacata e comprensibile a tutti i telespettatori attraverso interviste e tanti ospiti in studio.

Su RaiTre alle 21.15 ci sarà “PresaDiretta”, il programma di approfondimento e inchieste condotto da Riccardo Iacona.
La puntata di stasera, intitolata “La città si cura”, affronterà uno dei temi al centro dell’agenda politica nel Paese: la sicurezza. Cosa bisogna fare per rendere le nostre città più sicure e ridare fiducia ai cittadini? Come superare l’allarme sociale nato con l’arrivo dei migranti e la rabbia che ha assunto le forme del razzismo e dell’intolleranza?
PresaDiretta è andata a raccontare come si vive in un quartiere di una città bella, colta e agiata, che si è trasformato in una piazza di spaccio. Cosa fare allora? Come riconquistare gli spazi comuni e il diritto di vivere serenamente nella propria città? Un gruppo di cittadini ha deciso di unire le forze e diventare un punto di riferimento e di inclusione per la lotta contro lo spaccio.
E poi, cosa accade quando si abbandona il presidio del territorio? Quando le politiche di integrazione non funzionano e gli stranieri irregolari diventano un bacino di manodopera a costo zero per la criminalità? Un reportage approfondirà l’argomento.
Eppure c’è chi ha trovato il modello giusto e ha capito come si fa a trasformare le città in luoghi sicuri e accoglienti per tutti. Le telecamere di PresaDiretta sono andate in Belgio, a Mechelen, una delle città d’Europa con il maggior numero di stranieri in rapporto agli abitanti. Qui convivono 130 nazionalità diverse. Oggi Mechelen rappresenta un modello, non ci sono tensioni, non ci sono paure, la criminalità è diminuita e la sicurezza aumentata.
Tanti i temi sul piatto di questa puntata di PresaDiretta, intrecciati con il lavoro dell’Esecutivo e la realizzazione del contratto di governo. Sono in arrivo infatti il decreto sicurezza e la riforma della legge sulla legittima difesa, e PresaDiretta ha raccolto le posizioni e le proposte dei diversi partiti sulle politiche dell’integrazione e della sicurezza.
“La città si cura” è un racconto di Riccardo Iacona con Teresa Paoli, Luigi Mastropaolo, Massimiliano Torchia e Andrea Vignali.

Su RaiUno alle 21.25 sarà la volta della seconda delle quattro puntate della fiction “La vita promessa”, con Luisa Ranieri e Francesco Arca.
A New York, Carmela affronta molte difficoltà, le hanno anche cambiato il cognome Carrizzo in Rizzo, ma questo si rivelerà una fortuna. Il suo nuovo marito, Matteo Schiavon, buono ma debole, le fa capire che a Little Italy alcuni delinquenti la fanno da padroni. Ma Carmela non sa che Spanò vuole ritrovarla a qualunque costo.

Su RaiDue alle 21.20 l’appuntamento è con il telefilm “Ncis”; con Mark Harmon e David McCallum. Andranno in onda cinque episodi intitolati “Maneggiare con cura”, “Meglio tardi che mai”, “Cosa c’è sotto”, “Intrusione” e “Un brutto guaio”: nel primo, la squadra deve riuscire a dimostrare l’innocenza di une ex sergente dei Marines. Nel secondo, Gibbs e Ducky, in possesso di nuove prove, decidono di riaprire un vecchio caso. Nel terzo, McGee uccide un rapinatore che era entrato in casa sua. La vittima è un ex detenuto in libertà vigilata. Nel quarto, la moglie di un Marine spara, per legittima difesa, a un uomo che si è intrufolato nella sua abitazione. Nel quinto, Ducky, che sta lavorando a un caso, scompare improvvisamente.

Per chi preferisse vedere un film, su Canale5 alle 21.25 c’è “Il libro della giungla”, con Neel Sethi; su Italia1 alle 21.20 “Fast & Furious 7”, con Vin Diesel; su Tv8 alle 21.30 “Stark trek: beyond”, con Chris Pine; e su Canale Nove alle 21.25 “Bar sport”, con Claudio Bisio e Giuseppe Batiston.
Ancora, su Rai4 alle 21.05 “28 settimane dopo”, von Robert Carlyle; su Cielo, canale in chiaro di Sky, alle 21.15 “Benvenuto a bordo”, con Franck Dubosc; e su Iris alle 21 “The counselor – Il procuratore”, con Michael Fassbender.

Rai5 alle 21.15 proporrà un nuovo appuntamento con “Nessun dorma”. Massimo Bernardini accoglie due eccellenze della musica italiana: Angelo Branduardi, cantautore e compositore di fama internazionale, e il Quartetto di Cremona, tra i più apprezzati quartetti d’archi contemporanei. Da un lato la forza e la perfezione musicale del quartetto d’archi, dall’altro la capacità di Branduardi – anch’egli violinista in origine – di fondere stili diversi e permeare l’immaginario collettivo. Esibizioni live e contributi filmati impreziosiscono un racconto ricco di contaminazioni. Il giovane cantautore Matteo Fiorino, inoltre, propone un suggestivo brano dal suo ultimo album, in dialogo con le atmosfere “branduardiane”. Come sempre, partecipano alla discussione anche gli allievi del Conservatorio di Torino, della Jazz School, dell’Anbima, gli studenti del Dams e della Scuola Holden, i giovani cantautori e le band emergenti.

Da segnalare, infine, su La5 alle 21.10 la replica di “Wind summer festival”, su Mediaset Extra alle 21.15 la replica di “Tu si que vales”, su Real Time alle 21.10 il docu-reality “Vite al limite: e poi” e su Italia2 alle 21.10 il cartoon “My hero academia”.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI