Quantcast
Oltre 60 corsi per la biblioteca di Treviglio: arrivano portoghese e scrittura medievale - BergamoNews
Le novità

Oltre 60 corsi per la biblioteca di Treviglio: arrivano portoghese e scrittura medievale

Sono solo alcune delle new entry per l'annata 2018/2019

Lingua portoghese e scrittura medievale: sono solo alcune delle new entry del grande ventaglio di proposte corsistiche che il comune di Treviglio e la biblioteca civica in collaborazione l’associazione “ABT” – Amici della Biblioteca di Treviglio – metteranno a disposizione per l’annata 2018/2019.

L’iniziativa dei corsi bibliotecari, nata nel 2014, è passata nel giro di pochi anni dalle 7 alle attuali 60 proposte, a cui se ne aggiungono ulteriori dieci dedicate esclusivamente ai ragazzi. Anche gli utenti sono quintuplicati, passando dai 90 iniziali del 2014 agli attuali 500 dell’annata 2017/2018, con una percentuale di utenti non trevigliesi pari a circa il 40%.

A fare da padrone, come sempre, i corsi di lingue: Alle classiche come inglese, francese, tedesco e spagnolo saranno affiancate proposte più esotiche con corsi di arabo, cinese, giapponese e la nuova classe di portoghese. A tutte queste andranno ad aggiungersi, infine, due corsi legati alle lingue antiche: latino e greco antico.

Non solo lingue ma anche proposte culturali, come il “laboratorio” di letteratura italiana e greca. Spazio anche alla tecnologia con corsi legati a informatica e sicurezza sul web.

Teoria ma anche pratica, con nuovo corso legato alla scrittura medievale, che permetterà ai partecipanti di cimentarsi con piume d’oca e inchiostro realizzando testi in stile antico. Presente anche un laboratorio di ritratti e uno di origami, l’arte giapponese del creare forme e figure utilizzando la carta.

Altra novità sarà quella legata alle giornate del lunedì e del mercoledì, legate alle aperture serali della biblioteca: ogni lunedì si terranno, in modo alternato, appuntamenti legati al cinema e alla musica rock, tenuti da esperti del settore, con cui si snoccioleranno i film e i dischi che verranno riprodotti durante il corso.

Il mercoledì, invece, sarà dedicato all’ecologia e alla cura dell’ambiente con alcuni laboratori “eco” legati, ad esempio, alla creazione di cosmetici bio o alla gestione del giardino o dell’orto domestico.

“Credo che ci sia una proposta estremamente varia dal punto di vista quantitativo – spiega l’Assessore alla cultura Giuseppe Pezzoni – Rispetto alle proposte consolidate degli anni scorsi quest’anno c’è stata una virata verso quelle che sono le lingue classiche come il latino e il greco antico ma non solo: la cultura sarà parte importante di tanti di questi incontri. Esprimo il grande piacere da parte dell’amministrazione comunale per la collaborazione con l’associazione “Amici della Biblioteca di Treviglio” con cui abbiamo dato vita a queste iniziative davvero interessanti”.

“Il ruolo della biblioteca in questi corsi è fondamentale – rivela Giuseppe Esposito, bibliotecario e referente dell’associazione “Amici della Biblioteca di Treviglio” – quella che si potrebbe definire la ‘direzione culturale’ di questi corsi, infatti, è gestita proprio dalla biblioteca. Quest’anno l’iniziativa si amplia tantissimo con una proposta corsistica tra le più complete”.

Novità anche per quanto riguarda le iscrizioni e i pagamenti dei corsi, da quest’anno possibili anche via internet, collegandosi al nuovo portale “Cose da fare” di recente realizzazione.

Per chiunque fosse interessato, collegarsi al sito: www.//quipianurabg.cosedafare.net

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
Più informazioni
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI