BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

TEDxBergamo Adventure: imparare a presentare la propria idea in pochi minuti

Il team di Bergamo ha organizzato un esclusivo evento di public speaking con un workshop di introduzione alle presentazioni in stile Ted, oggi sempre più seguite sia durante le conferenze che online.

Si è svolta, con grandissima partecipazione, domenica 9 settembre al Lazzaretto, la prima TedxBergamo Adventure, ospite del Festival “Download Innovation”.

Le Adventure sono mini eventi esperienziali che offrono la possibilità di organizzare diversi tipi di attività – gite, visite guidate, seminari, workshop, SW di test – per coinvolgere le comunità locali al di fuori dell’evento principale TEDx, sempre nell’ottica di diffondere idee di valore, creare conversazioni stimolanti e incentivare incontri e scambi di vedute durante l’arco dell’intero anno. Normalmente durano non più di una giornata e hanno un numero limitato di partecipanti.

Il team di Bergamo ha organizzato un esclusivo evento di public speaking con un workshop di introduzione alle presentazioni in stile Ted, oggi sempre più seguite sia durante le conferenze che online. Un laboratorio per conoscere le qualità e le modalità degli oratori più efficaci e imparare a presentare la propria idea in pochi minuti.

Cosa è successo?
Agli iscritti all’Adventure è stata data la possibilità di apprendere i segreti dello storytelling ed allenarsi alla presentazione della propria idea. Dopo una breve introduzione durante la quale Cinzia Xodo, ideatrice di questo evento e licensee di TEDxBergamo, ha spiegato a tutti i presenti i punti chiave di una presentazione in stile TED, 8 tra i partecipanti hanno avuto l’occasione di mettersi in gioco, salire sul “red dot” – il tradizionale punto rosso che contraddistingue gli eventi TED – e parlare per 5 minuti del proprio progetto o della propria idea. Nessun particolare accorgimento tecnico è stato usato, solo qualche slide di supporto. I relatori hanno puntato tutto solo sulla loro presenza e la forza della loro idea.

Molti gli argomenti toccati dai coraggiosi che si sono messi alla prova: arte, cultura, educazione, musica, city life e tecnologia.

Lucas Baccaro e Mattia Cesaria hanno presentato Square World, l’associazione che sostiene e mette in comunicazione un network di giovani artisti multidisciplinari. Un nuovo sistema che promuove la sostenibilità artistica ed economica di chi vuole fare dell’arte il proprio lavoro.

Stefano Maestri ha parlato delle potenzialità dell’open source e dell’evoluzione della blockchain legata alla libertà creativa dei programmatori.

Diana Tedoldi, è ideatrice di Drum Power, che da anni è impegnata nella missione di riportare la musica alla gente per sviluppare le risorse di gruppi e persone, metterle in risonanza con il loro potenziale e formare nuovi Rhythm Ambassador.

Alberto Nacci ha condiviso il suo sogno di documentare e veicolare l’immagine dell’Italia nel mondo, a partire dal racconto delle risorse ambientali, artistiche e architettoniche. La sua proposta è quella di coinvolgere in prima persona i piccoli comuni e sfruttare le competenze tecnologiche dei giovani.

William Funck ci ha parlato delle conseguenze che l’Intelligenza Artificiale e il Machine Learning potrebbero avere sul mondo del lavoro. Per ovviare al problema della riduzione dei posti di lavoro ha espresso la necessità di potenziare fin dalla giovane età le soft skills. Intelligenza emotiva, empatia, pensiero strategico, creatività, capacità relazionale saranno le competenze del futuro.

Mattia Capelletti e Alberto Tirloni hanno proposto tre idee per migliorare la vivibilità della città di Bergamo: un parco tecnologico, progetto eco-sostenibile in cui sorgeranno diversi laboratori tecnologici, un’app turistica, con la possibilità di creare pacchetti in base alla durata del viaggio e un campus universitario per incentivare in particolare gli studenti Erasmus e fuori sede.

Alessio Longhi ha condiviso la sua storia personale, che lo ha ispirato nell’ideazione di strumenti tecnologici che facilitino una corretta somministrazione dei farmaci, aiutando le famiglie a gestire al meglio la malattia.

Fabio Beretta con il suo progetto formativo “Musica in crescendo” da tre anni si occupa di formazione musicale rivolta in particolare a bambini e ragazzi. La musica può aiutare ad apprendere, crescere, ascoltarsi e a farsi ascoltare.

La Presidente Cinzia Xodo ha così spiegato il perché di questa Adventure: “Siamo stati entusiasti di accettare l’invito a partecipare in qualità di content partner con la prima Adventure TEDxBergamo “Mettiti in Gioco”, un pomeriggio ideato per far sperimentare con entusiasmo il “red dot”, lontano dalle telecamere dell’evento annuale. Sin dal primo momento abbiamo compreso che Sorint.lab (organizzatrice del Festival insieme al Comune di Bergamo n.d.r.) e la nostra associazione hanno forti valori in comune. Entrambe crediamo nella condivisione e amiamo restituire alla nostra città parte di ciò che abbiamo appreso o impariamo quotidianamente per crescere insieme. In questa stessa direzione siamo parte del team organizzatore dell’evento nazionale TEDxYouth, che si terrà a Roma nel 2019 e divulgatori dei TED-Ed Club, un format pensato per gli studenti e le scuole che vogliono far allenare i propri ragazzi nel preparare e presentare le proprie idee innovative, potenziando le soft skills della comunicazione. In arrivo grandi novità che a breve annunceremo attraverso i nostri canali web, incluse la nuova data e la location del nostro prossimo evento TEDxBergamo 2019”. 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.