BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Provincia, elezioni convocate per il prossimo 31 ottobre

Le elezioni che porteranno al rinnovo della presidenza e del consiglio provinciale si terranno il prossimo 31 ottobre alla Casa dello Sport di Bergamo

“In attesa della conversione in legge del decreto ‘Milleproroghe’, il prossimo 22 settembre convocherò le elezioni per il rinnovo della presidenza e del consiglio provinciale previste per il 31 ottobre”.

Ad annunciarlo è il presidente della Provincia di Bergamo Matteo Rossi che, nel corso della seduta del Consiglio Provinciale di lunedì 10 settembre, ha presentato il programma delle elezioni che vedranno interessate l’ente con sede in via Tasso: “La convocazione giungerà a sei giorni dalla scadenza del decreto legge che nei prossimi giorni verrà discusso dal parlamento per cui, qualora non venisse convertito, saremmo costretti a revocare il provvedimento. Le liste dei candidati dovranno esser depositate nelle giornate del 10 e dell’11 ottobre sino alle dodici di quest’ultimo, mentre le elezioni si terranno mercoledì 31 ottobre alla Casa dello Sport di via Monte Gleno”.

Nonostante la convocazione, il presidente e il consiglio continueranno con il proprio lavoro, come sottolinea Rossi: “Il presidente rimane in carica sino all’ultimo giorno del mandato, avendo la possibilità sino a quel momento di prendere qualsiasi decisione, mentre l’organo consigliare dopo il 22 settembre potrà deliberare su decisioni urgenti e prima di discuterne dovrà votare se quanto proposto sia indifferibile o urgente. Occorre tener conto che alla metà di ottobre verrà convocata una seduta in cui si discuterà della modifica del bilancio all’interno del quale verranno inseriti il pagamento dei debiti e i lavori lungo le strade provinciali per cui ci auguriamo che il tema venga considerato come una proposta urgente e da discutere”.

Oltre alle elezioni, nel corso della seduta del consiglio provinciale è stato approvata all’unanimità sia l’alienazione a favore di Uniacque delle quote possedute dalla Provincia all’interno della società Zerra S.p.A., sia la modifica delle circoscrizioni comunali dei comuni di Riva di Solto e Fonteno che, a seguito di un referendum popolare e dell’approvazione del rispettivi consigli comunali, porterà al passagggio di una parte della frazione di Xino da Riva di Solto a Fonteno.

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.