BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

LAFONTE

Informazione Pubblicitaria

“Alimus Festival”, a Redona giornata tra benessere e sostenibilità fotogallery

La scuola di shiatsu e discipline bio naturali LAFONTE e la scuola ARTI MARZIALI KHAWAM con il patrocinio di A.I.C.S. e del Comune di Bergamo organizzano “Alimus festival”. L’appuntamento è domenica 16 settembre dalle 9.30 alle 19 al parco Turani di Redona, in via Montello a Bergamo, con ingresso gratuito.

La scuola di shiatsu e discipline bio naturali LAFONTE e la scuola ARTI MARZIALI KHAWAM con il patrocinio di A.I.C.S. e del Comune di Bergamo organizzano “Alimus festival”. L’appuntamento è domenica 16 settembre dalle 9.30 alle 19 al parco Turani di Redona, in via Montello a Bergamo, con ingresso gratuito.

Album Generico

 

 

 

 

 

 

 

 

 

“Ogni uomo dovrebbe avere a disposizione cose buone di cui nutrirsi, per favorire la propria salute fisica, emotiva, sociale e spirituale”. Da queste riflessioni è nata l’idea di “Alimus” parola latina che significa nutrire, alimentare, far crescere, promuovere, favorire.

Nutrirsi nella vita non significa solamente mangiare bene, ma vuol dire anche alimentarsi di musica, libri, cultura, amicizie, relazioni, disciplina sportiva …

Alimus Festival è una manifestazione che offre un viaggio tra gli operatori del benessere, le discipline sportive, i prodotti sani e sostenibili, le associazioni culturali e di promozione della Bergamasca.

L’evento è organizzato dalla scuola di shiatsu e discipline bio naturali LAFONTE e dalla scuola ARTI MARZIALI KHAWAM, con la collaborazione dell’Aics – Associazione Italiana Cultura e Sport e con il patrocinio del Comune di Bergamo. È alla seconda edizione, dopo l’esordio nel giugno 2016 al Lazzaretto, con una nuova data, una nuova collocazione e un maggiore accento sui temi del benessere psico-fisico, della salute e della crescita personale.

Nel periodo in cui si comincia a pensare ai corsi e alle attività da intraprendere nella stagione fredda, Alimus Festival è un’occasione per conoscere alcune realtà, anche originali, presenti in città e in provincia e per dare concretezza ai buoni propositi sullo stare in forma e prendersi cura di sé, che tornano puntuali alla ripresa del lavoro e della scuola. La giornata permette anche di scoprire e vivere un prezioso polmone verde della città come il parco Turani, con i suoi 36.000 mq di superficie, i vialetti alberati, il grande prato, i giochi per i bambini, il laghetto con le anatre, il piccolo corso d’acqua.

Nel piacevole volgere di una passeggiata al parco, si può saperne di più su corsi di yoga, pilates, biodanza, danze orientali, arti marziali cinesi, tra cui il taiji quan, discipline olistiche, persino di arti circensi, ma anche ricevere massaggi e trattamenti, incontrare gli operatori del benessere, assistere a esibizioni e partecipare a lezioni dimostrative. Ogni stand esporrà il programma delle proprie iniziative e ciascun visitatore potrà costruire il proprio percorso a seconda delle esigenze e delle curiosità. Alimus è un festival interattivo, insomma, da godersi in piena libertà di fare, assaggiare, sperimentare.

All’interno del Parco Turani si troveranno 55 gazebo con diversi espositori, ed in particolare:

– si incontreranno espositori che offriranno discipline olistiche, ponte di comunicazione tra corpo, mente e spirito, quali le arti marziali, lo Shiatsu, l’Ayurveda, il Thailandese, i massaggi in generale, la biodanza, il pilates, il taj ji quan, il qi gong e tante altre ancora;

– non mancheranno gli espositori di buoni prodotti dell’agricoltura locale – dalla frutta agli ortaggi, ai latticini di capra -, il pane di grani antichi e lievito madre, i cosmetici bio, i prodotti per la casa, l’arte della gioielleria, il fascino delle pietre, l’abbigliamento sostenibile;

– un’ampia sezione sarà dedicata ai più piccoli, con espositori che propongono fasce porta-bebé, giochi e abbigliamento etici e rispettosi dell’ambiente, laboratori artistici e pure allegre decorazioni per la cameretta. C’è anche l’associazione “Minori in primo piano” che si occupa della tutela dei bambini e del sostegno ai genitori separati.

Con Alimus, inoltre, per la prima volta si fa ristorazione al parco di Redona. La proposta, in perfetta linea con la manifestazione, è affidata agli “chef della salute” dell’associazione senza scopo di lucro L’Essenza di Bergamo, che promuove l’importanza di una corretta cultura alimentare come risorsa di prevenzione. Si potranno così acquistare piatti gustosi e salutari da consumare nell’area attrezzata o in modalità pic nic nell’angolo preferito del parco.

Merita una segnalazione anche la possibilità di approfondire approcci di sostegno complementari alle malattie oncologiche, con l’associazione L’Essenza, che sta sviluppando collaborazioni con ospedali e corsi di cucina per pazienti oncologici, e con l’associazione Cuore di Donna, impegnata nella lotta al cancro al seno e ai tumori femminili.

Durante la giornata, nell’area ristoro ci saranno dei momenti di “Show cooking” in cui gli chef dell’Associazione L’Essenza in collaborazione con altri espositori mostreranno al pubblico come si possono cucinare dei piatti gustosi ma molto benefici dal punto di vista della salute.

Alimus è l’esortativo del verbo latino “alo”, che significa alimentare, nutrire, far crescere, promuovere, favorire. «È proprio questo il valore che abbiamo scelto di dare al festival sin dalla prima edizione – spiega Giorgio Khawam, maestro della scuola di arti marziali che porta il suo nome, organizzatirce dell’evento insieme a LAFONTE Shiatsu -. Le attività, i professionisti, i cibi, le proposte culturali che abbiamo riunito coprono diversi ambiti ma tutti hanno in comune l’attenzione al benessere, all’evoluzione della persona, sono occasioni per promuovere la consapevolezza di noi stessi e di ciò che ci circonda in una chiave di interezza. La giornata vuole dare spazio a realtà specializzate presenti sul nostro territorio, alternative “sane” da portare nella vita di tutti i giorni. Le arti marziali stesse – precisa – non sono solo tecniche di difesa, ma la base dello star bene e parte integrante della Medicina Tradizionale Cinese».

«Oltre ad offrire una raffinata vetrina di pratiche e prodotti che nutrono corpo e mente – aggiunge Maurizio Curtaz, direttore della scuola LAFONTE – la manifestazione ha il pregio di fare incontrare le realtà attive nelle numerose discipline del benessere psicofisico in un clima di condivisione, scambio e partnership, importante per sviluppare la qualità dei propri servizi. Per il settore non è quindi solo un’occasione per farsi conoscere ma anche per conoscersi meglio e crescere. Alimus è poi un’opportunità per valorizzare uno dei più bei parchi di Bergamo – sottolinea -. Il nostro invito è quello di concedersi una domenica diversa in città, dedicandola a se stessi e assaporando il bello e il buono di tante iniziative».

La Location

Il parco Turani si trova nel quartiere Redona a Bergamo, è un bellissimo parco ricco di alberi che creano suggestive zone d’ombra, c’è un’area attrezzata con numerosi giochi per bambini, un laghetto con le anatre e un ruscello che scorre lungo il parco creando un ambiente piacevole e rilassante. Al suo interno è inoltre presente la ludoteca comunale Giocagulp. Ha tre ingressi: da Via Montello, da Via Leone XIII e da via Don Gnocchi.

Album Generico

 

Gli organizzatori

Siamo due realtà che lavorano apparentemente in ambiti diversi, condividendo però gli stessi principi e ideali riguardo al significato di benessere, partendo dal rispetto per l’uomo, per la vita e la natura, cercando di valorizzare le risorse di ognuno, condividendole in un clima di stima reciproca.

LAFONTE

Album Generico

La Scuola di Shiatsu LAFONTE nasce a Bergamo dieci anni fa, dall’idea comune di un gruppo di operatori che ha condiviso, dopo il diploma, un percorso di aggiornamento continuo teorico e pratico, con gli esponenti più qualificati del panorama italiano e internazionale dello Shiatsu.

LAFONTE è presente nel registro degli enti di formazione in discipline bio naturali ed è Scuola Fiduciaria A.P.O.S.-D.B.N. -Associazione Professionale Operatori Shiatsu e Discipline Bio-Naturali- di grande importanza Nazionale e di riferimento per operatori e Scuole di Bio-Discipline.

La nostra società fa parte della rete della Ecomappa, promossa da Cittadinanza Sostenibile di cui abbiamo sottoscritto il manifesto di intenti nel 2012 ed è impegnata a diffondere la sostenibilità psicofisica.

Siamo anche impegnati nel sociale: LAFONTE stipula convenzioni con Enti e Istituzioni Pubbliche, attualmente sono già avviati e operativi i progetti di volontariato presso le R.S.A. di Seriate, Gazzaniga e Gandino, Centro diurno per disabili SFA di Gorle, Centro diurno disabili di Almè, Fondazione Honegger di Albino, Comunità di disabili di Cenate Sopra, Associazione genitori di figli disabili di Palosco e Colzate. Nell’ambito del volontariato abbiamo attivato un progetto dedicato alle detenute della Casa Circondariale di Bergamo, in cui gli Insegnanti de LAFONTE hanno tenuto un corso all’interno del carcere che è proseguito presso la comunità “Casa Samaria” (residenza alternativa al carcere) di Bergamo.

Nostre iniziative sono state più volte patrocinate da enti locali tra cui la Provincia di Bergamo. Una nostra esperienza di impiego dello shiatsu a supporto della terapia per l’Alzheimer è stata portata all’attenzione di un congresso di medicine complementari.

ARTI MARZIALI KHAWAM

Album Generico

La scuola di Arti Marziali Cinesi ARTI MARZIALI KHAWAM nasce nel 2009 sotto la direzione tecnica di Giorgio Khawam, azzurro d’Italia, 12 volte campione italiano di Wushu,  Sanda, Taiji Quan e Shaolin, campione europeo di Wushu nel 2001 a Rotterdam, di Taiji Quan a Parigi nel 2005 e campione del mondo  di Shaolin nel 2006 a Zheng Zhou in Cina.

Dopo aver studiato con moltissimi maestri cinesi di fama mondiale e dopo molti corsi d’aggiornamento alla Scuola dello Sport Coni, Giorgio Khawam acquisisce il diploma di Maestro Tecnico di 2°livello, potendo insegnare Arti Marziali Cinesi (WUSHU) anche nelle scuole italiane.

L’Associazione Sportiva Dilettantistica ARTI MARZIALI KHAWAM è regolarmente iscritta alla Federazione Ufficiale FIWUK e all’Ente di Promozione Sportiva AICS.

L’associazione si impegna nel dare la possibilità ai propri soci di praticare discipline orientali ad altissimo livello tecnico, filosofico e culturale in una struttura completamente adibita ed attrezzata per essere una vera scuola d’arti marziali, non proponendo corsi in palestre comunali o scolastiche, fornendo dei tecnici professionisti del settore e non dopo-lavoristi, curando principalmente l’aspetto della formazione e della didattica per tutte le persone che vogliono intraprendere il percorso marziale, prendendole quasi per mano, passo dopo passo, mantenendo i sani principi che da sempre contraddistinguono le Arti Marziali.

È la prima Scuola in Italia che propone corsi di Arti Marziali Cinese anche per persone diversamente abili ed affette da sindrome di Down ed a presentare un corso di avviamento alla pratica marziale anche per bambini di 3-4 anni.

La squadra agonistica della scuola partecipa a numerose gare nazionali ed internazionale riportando sempre numerosissime vittorie di tutti gli atleti di Arti Marziali Khawam.

Grazie alla competenza, all’entusiasmo, alla passione e alla preparazione dei nostri tecnici, L’Attività sportiva va sempre di pari passo all’educazione sociale e morale mai trascurando L’Aspetto culturale, storico-filosofico e sopratutto etico che caratterizza le Arti Marziali.

L’associazione vuole offrire la possibilità di praticare diverse discipline o di trovare quella più adatta per sviluppare le proprie motivazioni.

Un’ampia scelta di discipline marziali orientata verso tutte le fasce di età e livello. Arti Marziali per tutti ma con la possibilità di affrontare anche il mondo delle competizioni all’interno della F.I.Wu.K, Federazione Italiana Wushu KungFu (d.s.a. CONI), quindi nell’unica Federazione italiana riconosciuta dal CONI per poter accedere ai campionati europei e mondiali ufficiali di queste arti.

Contatti

ARTI MARZIALI KHAWAM
Giorgio Khawam
cell.328.7026910 – info@artimarzialikhawam.it

LAFONTE
Maurizio Curtaz
cell.327.2374228 – info@lafonteshiatsu.it
Per saperne di più su Alimus Festival e seguire gli aggiornamenti c’è:
– la pagina Facebook @AlimusBergamo
– Infoline 035 369.20.95

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.