Quantcast
XFactor riparte e si preannuncia l'edizione più bella di sempre - BergamoNews
In tv

XFactor riparte e si preannuncia l’edizione più bella di sempre

XFactor è tornato. E anche le nostre pagelle (cattivissime)

Torna più cattivo che mai il talent numero uno di casa Sky, XFactor. Questa edizione, come del resto ci hanno abituato le scorse, si preannuncia essere migliore della precedente, sempre più artisti alle audizioni e sempre più talenti.

Per quanto riguarda queste prime puntate i commenti saranno molto personali e ironici, dal punto di vista degli artisti, la trasmissione ci concede solo piccoli assaggi in attesa dei bootcamp e dei live; chi dà il meglio di sé sono i giudici.

Sappiamo già che Asia Argento, l’unica che i produttori potessero reclutare con la voce più brutta di Levante, ci abbandonerà e lascerà la sedia al tavolo ad un ancora ignoto giudice, a causa del polverone sollevato dalle accuse di violenze subite dall’artista che, a detta di Sky, avrebbe distolto l’attenzione dal fulcro della gara, la musica e il talento.

Per quanto riguarda i rimanenti tre, squadra che vince non si cambia, e in formazione troviamo ancora Mara Maionchi, Manuel Agnelli e il neo maritato Fedez. Il clima armonioso pre-competizione regna ancora alla scrivania dei giudici, Fedez e Manuel non si sono scontrati e Mara non ha ancora sfoggiato il suo colto dizionario linguistico. Speriamo che dagli errori dell’anno scorso siano riemersi come una fenice dalle ceneri e ci offrano una gara degna di questo nome, esclusa Mara, alla quale basterà fare metà del lavoro della precedente edizione per portare al top la sua squadra.
In questa prima puntata i produttori la toccano piano, incuriosendo il pubblico senza troppe aspettative, addirittura con un commento dei quattro giudici quasi all’unisono che affermano “Quest’anno non sarà importante la voce”.

Nonostante ciò abbiamo già una vincitrice, Martina Attili, l’inaspettata bomba sganciata questa sera, la cui esibizione, oltre ad aver fatto venire la pelle d’oca a chiunque l’avesse ascoltata, ha messo d’accordo l’intero tavolo dei giudici. Mi sento una cinquantenne che adotta solo gatti con la leucemia o violentati dai precedenti proprietari, ma quando una ragazza parla di malattie mentali mi sciolgo, in particolare se ne parlano con la voce di Martina. Do quindi ufficialmente il via alla lista di cose da fare entro il 2020, al cui primo posto c’è “Sposare Martina Attili”.

Non sono certo mancati altri talenti da evidenziare ed elogiare, come Alex Cliff, il misterioso diciannovenne mascherato che ha emozionato i giudici con il suo inedito, Emanuele Bertelli, primissimo ad esibirsi e primo a ricevere gli ambiti “quattro sì” della serata oppure Elena Piacenti, anche lei appena maggiorenne, che commuove tutti con il suo ukulele, esibendosi in un capolavoro di altri tempi “Io che amo solo te” dedicato a sua mamma.

L’attrazione principale della puntata rimane sempre e comunque Alessandro Cattelan, dal 2011 conduttore del talent, di cui vediamo qualche clip in cui si diverte a incoraggiare, consolare e prendere un po’ in giro gli artisti pronti ad esibirsi.

Continua così il format preferito da tante famiglie, tra critiche ed elogi; ci salutiamo e diamo appuntamento per la seconda puntata delle audizioni.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Iscriviti a Friends! >>
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI