BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Ubi Banca sigla l’accordo sindacale: 367 esuberi e 120 nuove assunzioni nel 2019

L’Accordo prosegue il percorso tracciato con l’Accordo Quadro oggetto di comunicato stampa in data 26.10.2017 e riferito, in particolare, all‘integrazione delle 3 Banche nell’ambito del nuovo assetto organizzativo del Gruppo.

Ubi Banca ha siglato nella giornata di giovedì 6 settembre, con tutte le Rappresentanze Sindacali, l’Accordo che disciplina l’ulteriore fase del piano di esodi volontari correlato agli efficientamenti e alle sinergie definiti nell’ambito del Piano Industriale 2019/20 del Gruppo UBI, aggiornato con l’acquisizione delle 3 Banche avvenuta nel maggio 2017.

L’Accordo prosegue il percorso tracciato con l’Accordo Quadro oggetto di comunicato stampa in data 26.10.2017 e riferito, in particolare, all‘integrazione delle 3 Banche nell’ambito del nuovo assetto organizzativo del Gruppo.

L’intesa riguarda l’accoglimento di ulteriori 369 domande di ingresso al Fondo di Solidarietà di Settore presentate in occasione del precedente piano di esodi, attivato con l’Accordo siglato in data 26.10.2017, che aveva registrato richieste di adesione volontaria all’esodo superiori a quelle ammesse e finalizzate nella prima fase di attuazione del piano medesimo.

L’uscita di tali risorse è prevista già a partire dal mese di ottobre 2018 e i relativi oneri, pari a circa 55 milioni di euro lordi, saranno contabilizzati nei risultati nel terzo trimestre del 2018.  I risparmi di costo relativi al presente Accordo sono stimati in 28,5 milioni di euro annui a partire dal 2019.

Prosegue, inoltre, il piano di ricambio generazionale correlato all’iniziativa di esodo che consentirà, a sostegno anche dell’occupazione giovanile, l’ingresso di circa 120 nuove risorse entro il 2019, unitamente alla conferma di  posizioni a tempo determinato attualmente in essere nel Gruppo.

Il presente Accordo rappresenta un’ulteriore fase del processo di razionalizzazione degli organici del Gruppo che proseguirà in linea con le previsioni di Piano Industriale.

 

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.