BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

“TestBusters”, a Bergamo i corsi di medicina degli studenti per gli studenti

Più del 55% dei ragazzi bergamaschi che studiano con questo metodo superano gli esami

Più informazioni su

TestBusters è sbarcata a Bergamo 5 anni fa, ad oggi ha 16 istruttori per 120 studenti che, appena terminati gli studi superiori, si iscrivono al training per prepararsi ai test i medicina.

Giorgia, Eleonora e Luca sono giovani studenti di Medicina provenienti da Bergamo e provincia che da neodiplomati si sono iscritti ai corsi preparatori e, dopo aver passato il test, sono divenuti istruttori per i nuovi studenti.

Il motto infatti è “Studenti per gli Studenti” dice Luca Parimbelli che, oltre ad essere istruttore e al sesto anno di medicina, è coordinatore della città di Bergamo e Brescia. “Testbusters” è una società che ha lo scopo di preparare nella teoria e nella pratica tutti gli studenti che vogliono superare il test di medicina.

“Fondamentale, per la buona riuscita di questo lavoro – dice Luca- è riuscire ad instaurare un rapporto solidale tra istruttori e studenti, che il clima sia più sereno possibile al fine di gestire al meglio l’ansia degli studenti. Questo approccio ottimizza le capacità di riuscita del lavoro sia dei docenti che degli studenti”.

TestBusters non è un semplice grande insegnante che impartisce ripetizioni di chimica e biologia. Gli istruttori infatti, dapprima studenti che hanno superato il test di medicina, si mettono in moto nelle loro città e nelle scuole superiori, informando gli studenti di questa possibilità. A Bergamo Giorgia, Eleonora e Luca, hanno svolto dal 2013 ad oggi, durante gli anni scolastici, giornate di orientamento, in cui oltre a presentare la piattaforma “Testbusters”, danno la possibilità agli studenti di cimentarsi con una simulazione del test e di confrontare il loro punteggio con quello dei loro compagni.

“Il confronto -spiega Luca- dei propri risultati è importante, perchè in questo modo si affina lo studio le modalità di risposta e soprattutto si diventa davvero compagni, si forma un rapporto di coesione che va oltre lo studio”.

“Le lezioni a Bergamo – aggiunge Eleonora – vedono ogni anno sempre di più un maggior numero di studenti. Il primo anno che ho svolto il ruolo di docente erano 50 studenti, oggi sono circa 120, con classi molto numerose. Le lezioni di preparazione si svolgono di solito tra luglio e agosto, durano 13 giorni in cui 5 giorni sono riservati alla teoria, 5 alla pratica e 3 giorni servono per la rifinitura del programma. Nelle giornate più intense, specie quelle a ridosso del test, possono prevedere anche 8-9 ore di studio. Il costo del corso varia in base al periodo in cui ci si iscrive, di norma si aggira sui 400 euro, in cui sono comprese le lezioni e i tre manuali editi da Testbusters, elaborati appositamente per la preparazione al test di Medicina e Chirurgia”.

Le materie prevalentemente affrontate sono logica, matematica, chimica, fisica e biologia.

Giorgia, che è nata e vive a Bergamo, è al terzo anno di Medicina presso l’Università di Milano Bicocca ed è stata allieva di Eleonora e Luca, che l’hanno preparata al test tre anni fa. Adesso è una loro collega e dice che “il reclutamento dei docenti avviene di norma in base alla volontà del singolo ragazzo di continuare a lavorare per TestBusters. Naturalmente gli organizzatori testano la preparazione e la volontà degli studenti che dopo aver fatto il test pensano a Testbusters come una vera e propria missione”.

Più del 55% dei ragazzi bergamaschi che studiano con Testbusters superano il test di medicina e, oltre allo studio, ciò che rimane a tutti loro è una grande amicizia che dura nel tempo.

Coesione, collaborazione, tanta voglia di aiutare grazie all’ausilio delle nuove piattaforme, sono queste le carte vincenti dei giovani studenti 2.0.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.