BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Da Moni Ovadia a Laura Curino: “Fiato ai libri” e varcherà le porte del carcere

Il festival di teatro lettura, che taglia il traguardo del 13esimo anno, si svolgerà dal 6 settembre al 20 ottobre facendo tappa in 23 Comuni della Provincia di Bergamo.

Moni Ovadia, Gigi Dall’Aglio, Laura Curino e Francesco Micheli saranno tra i protagonisti della nuova edizione di “Fiato ai libri”. Il festival di teatro lettura, che taglia il traguardo del 13esimo anno, si svolgerà dal 6 settembre al 20 ottobre facendo tappa in 23 Comuni della Provincia di Bergamo.

In cartellone ci sono 27 date (due in più rispetto all’edizione precedente), 21 per gli adulti e 6 per i bambini (ma che piacciono anche ai grandi) riuniti nella rassegna “Fiato ai libri junior”, selezionate dal direttore artistico Giorgio Personelli.

Tranne due appuntamenti (il primo, in calendario il 6 settembre e l’esibizione del 5 ottobre), tutte le altre date saranno a ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.

Il sipario si alzerà giovedì 6 settembre alle 20,45 a Seriate al Cineteatro Gavazzeni dove sul palco saliranno Paolo Bessegato e Pietro Bontempo, diretti da Lorenzo Loris per uno spettacolo prodotto dalla compagnia Teatro Out Off di Milano: “Le cosmicomiche/La boutique del mistero. Calvino incontra Buzzati”. Un progetto di Lorenzo Loris dedicato alla Letteratura Italiana dei grandi autori del Novecento, con il quale il regista si pone l’obiettivo di mettere in relazione parte del mondo letterario di Calvino con quello di Dino Buzzati. L’ingresso è di 10 euro (apertura della biglietteria alle 19, prevendita alla libreria Spazio Terzo Mondo a Seriate dal 22 agosto al 6 settembre).

 

Album Generico

Il secondo appuntamento con ingresso a pagamento sarà venerdì 5 ottobre a Mornico al Serio, in collaborazione con il festival deSidera. Si tratta diGeranio e altre storie” con i racconti della scrittrice americana Flannery O’Connor con l’attrice Paola Bigatto, accompagnata dalle melodie e dai ritmi dell’“American popolar music” eseguiti dal gruppo Hillbilly Heroin (Michele Dal Lago, voce e chitarra; Giusi Pesenti, voce e percussioni; Angelo Bonfanti, chitarra). L’ingresso è di 8 euro (apertura biglietteria alle 19. Prevendita alla Libreria Spazio Terzo Mondo a Seriate, via Italia, 73 dal 15 settembre al 4 ottobre).

Alcuni appuntamenti vengono proposti in occasione della ricorrenza di diversi anniversari storici e letterari. Venerdì 7 settembre a Predore si ricorderà Giovannino Guareschi, a cinquant’anni dalla scomparsa. Ferruccio Filipazzi, accompagnato da violoncello e chitarra, permetterà di scoprire i racconti dello scrittore, noto soprattutto per aver creato i personaggi di Don Camillo e Peppone. Il giorno successivo, sabato 8 settembre a Sovere, Fabrizio Pagella ed Edoardo Ribatto con Luca Olivieri che curerà la musica, sarà proposto uno dei romanzi più importanti della letteratura mondiale: Frankenstein di Mary Shelley, che festeggia i duecento anni dalla prima pubblicazione.

Le pagine di storia italiana, poi, ricordano che sono passati quarant’anni dal rapimento e dall’uccisione di Aldo Moro: venerdì 28 settembre a Villongo, le voci di Davide Gorla ed Elena Scalet e la chitarra di Gipo Gurrado richiameranno alla memoria I 55 giorni. Altrettanti anni sono passati dall’approvazione della legge che decretò la chiusura dei manicomi, conosciuta con il nome dello psichiatra Franco Basaglia che ne fu ideatore e promotore e che con il suo lavoro aiutò a cambiare visione riguardo la salute mentale: venerdì 12 ottobre a San Paolo d’Argon, Maximilian Nisi e Silvia Fiori accompagnati alle tastiere da Stefano De Meo interpreteranno Le libere donne di Magliano di Mario Tobino. La sera seguente, sabato 13 ottobre a Grassobbio saranno ricordati i cento anni della fine della Grande Guerra con Niente di nuovo sul fronte occidentale di Erich Maria Remarque che vedrà impegnato Giorgio Personelli e i partecipanti del laboratorio musicale dell’Itis Majorana di Seriate diretti da Pierangelo Frugnoli.

Diversi nomi nuovi tra gli interpreti ospiti. Tra questi spicca Moni Ovadia che giovedì 27 settembre a Gorlago proporrà Lungo un fiume, attraverso i confini: un appuntamento ormai consolidato del festival che come tutti gli anni chiama un testimone d’eccezione per parlare dei testi che per lui sono risultati fondamentali nel suo percorso umano.
Prima volta a “Fiato ai Libri” anche per uno dei più importanti registi e interpreti del teatro italiano: Gigi Dall’Aglio che, insieme a Emanuele Nidi al pianoforte, sabato 6 ottobre a Scanzorosciate proporrà Casa d’altri di Silvio d’Arzo, definito “il racconto perfetto” da Eugenio Montale.
L’attore Maximilian Nisi si potrà ascoltare per due date: giovedì 11 ottobre con Narciso e Boccadoro di Hermann Hesse, con Stefano De Meo alle tastiere e in quella del 12 ottobre.

Diverse anche le attrici femminili al debutto al festival: Francesca Botti, accompagnata da Paolo Marocchio alla chitarra, giovedì 13 settembre a Palosco proporrà pagine tratte da Il quinto figlio e Ben nel mondo di Doris Lessing, premio Nobel per la letteratura 2007; Monica Demuru, candidata nel 2017 al premio Ubu nelle categorie miglior attrice o performer e miglior progetto sonoro o musiche originali, venerdì 14 settembre a Castel Rozzone interpreterà Bellas Mariposas, racconto scritto in italiano e sardo da Sergio Atzeni e sabato 15 settembre a Luzzana permetterà di ascoltare le parole di Birahima, il bambino soldato protagonista del romanzo Allah non è mica obbligato di Ahmadou Kourouma. Un omaggio al “Sindaco Pescatore” Angelo Vasallo assassinato da ignoti è Maredamare di Mascia Foschi che sabato 22 settembre a Costa di Mezzate darà voce alle parole de “Il vecchio e il mare” di Ernest Hemingway, accompagnata da Alessandro Nidi alle tastiere.

Tra gli amici del festival troviamo: Sandra Zoccolan che, insieme a Francesco Saverio Gliozzi, giovedì 20 settembre a Costa Volpino farà ascoltare La Vegetariana della sudcoreana Han Kang, vincitrice con questo libro del Man Booker International Prize 2016; Giorgia Antonelli e Titino Carrara che venerdì 21 settembre a Montello daranno voce al magnetico e dissacrante American dust di Richard Brautigan. Ci sarà anche Jacopo Maria Bicocchi a cui è affidata la lettura dedicata allo sport, ormai tradizionale: Vinca il peggiore, storia di una partita di basket leggendaria, sabato 29 settembre a Pedrengo insieme a Paolo Li Volsi (voce e chitarra). Il sassofonista Emilio Maciel e il pianista Maurizio Stefanìa nella formazione collaudata con il direttore artistico Giorgio Personelli, giovedì 18 ottobre a Calcinate proporranno il ritratto familiare di Aspetta primavera, Bandini di John Fante.
Torna anche Laura Curino che si potrà ascoltare venerdì 19 ottobre a Trescore Balneario con il Canto della pianura di Kent Haruf.

Novità di quest’anno sono i due appuntamenti realizzati in collaborazione con la Fondazione Teatro Donizetti. Il primo sarà domenica 16 settembre a Calcio con l’attrice Maria Pilar Perez Aspa e il soprano Nina Solodovnikova che saranno in scena per Elisabetta I, spettacolo con parole e arie liberamente ispirato a “Il castello di Kenilworth” di Gaetano Donizetti. La seconda data sarà domenica 14 ottobre a Trescore Balneario, inserita in Fiato ai Libri Junior: il direttore artistico del Festival Donizetti Opera Francesco Micheli, insieme all’attrice Chiara Stroppa proporranno Filtri e pozioni…all’Opera: un percorso per i bambini (e pure per i grandi) all’interno delle opere di Gaetano Donizetti attraverso filtri o pozioni magiche e incantesimi.

Si rinnova la collaborazione con il festival deSidera venerdì 5 ottobre a Mornico al Serio con Paola Bigatto e il gruppo Hillbilly Heroin (a pagamento).
Sodalizio riconfermato anche con l’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti Onlus che ha concesso il patrocinio e che ha realizzato programmi di sala in Braille e con Libera – sezione di Bergamo nell’appuntamento Maredamare con Mascia Foschi sabato 22 settembre, che omaggia Angelo Vasallo, il “Sindaco Pescatore” assassinato da ignoti.

Un evento speciale organizzato dal Comune di Bergamo vedrà Fiato ai Libri entrare nella casa circondariale di Bergamo. Domenica 30 settembre alle 15 e alle 17 l’attore Rosario Lima accompagnato alla chitarra da Gipo Gurrado proporrà “Fine pena: ora” di Elvio Fassone.
Un libro intenso, profondo: una corrispondenza durata ventisei anni tra un ergastolano, Salvatore e il suo giudice, Elvio.
Per partecipare ci sono diverse indicazioni da seguire:
– Per accedere agli spettacoli è necessario iscriversi entro il 15 settembre, mandando una mail all’indirizzo lorita@spazioterzomondo.com e fornendo i seguenti dati: nome; cognome; data e luogo di nascita; indirizzo email; numero cellulare. Specificare se ci si iscrive allo spettacolo delle 15 o a quello delle 17.
– A chi si iscrive si chiede la garanzia della presenza e tempestiva comunicazione del recesso.
– All’interno del carcere non si può portare nessun dispositivo elettronico (macchina fotografica, tablet, computer, cellulare…) e nemmeno borse. Si entra solo con la Carta d’Identità valida.
– L’orario di ingresso per lo spettacolo delle 15 è dalle 13.30 alle 14.30 e per quello delle 17 dalle 15.30 alle 16.30.

“Fiato ai libri junior” comincia domenica 9 settembre alle 20,30 nella riserva naturale di Valpredina, nell’oasi WWF con Animali della notte insieme all’attore Ferruccio Filipazzi e lo scienziato Omar Lodovici per raccontare storie fantastiche e curiosità scientifiche. Si prosegue sabato 22 settembre alle 16,30 a Luzzana nel cortile del Castello Giovanelli con l’attrice Giorgia Antonelli e Stolfo Fent alle percussioni ne Gli Sporcelli di Roald Dahl; domenica 23 settembre alle 16,30 a San Paolo d’Argon lo scrittore Matteo Corradini leggerà le Favole al telefono di Gianni Rodari e a dar loro forma ci penserà l’autore e illustratore Gek Tessaro che proietterà immagini dal vivo e Paolo “Apollo” Negri che accompagnerà con musiche originali eseguite alle tastiere e organo Hammond. Domenica 7 ottobre alle 16,30 a Montello un elogio alla noia con Uffa! de Les Saponettes (Elena Borsato, Miriam Gotti e Ilaria Pezzera), che mostreranno come nel silenzio si senta meglio e nel tempo perso si sogni meglio. Torna l’appuntamento con la lirica, domenica 14 ottobre, nella data in collaborazione con il Festival Donizetti Opera descritta sopra e infine si chiude – anche il festival – con Mitico Spettacolo tratto dal libro di Annalisa Strada e Pierangelo Frugnoli che si terrà sabato 20 ottobre alle 16,30 a Orio al Serio con Giorgio Personelli accompagnato da Pierangelo Frugnoli alla chitarra.

Gli appuntamenti di Fiato ai Libri cominceranno alle 20,45 ad eccezione della data di Palosco che inizierà alle 20,40 e degli spettacoli nel carcere di Bergamo. Quelli di Fiato ai Libri Junior sono fissati alle 16,30, tranne la prima data a Valpredina alle 20,30.

Torna anche “Ciak ai libri”, rassegna che propone quattro film ispirati a quattro libri messi in scena dal festival che saranno proiettati il 24 e 31 ottobre e il 7 e 14 novembre nal’auditorium della biblioteca civica di Seriate (ingresso libero e gratuito), introdotti dall’associazione Essi Vivono. I film saranno svelati solo dal 9 ottobre, ma fino all’8 ottobre sarà possibile partecipare al gioco “Indovina chi vene in sala” per indovinare il titolo delle pellicole scrivendole all’indirizzo ciakailibri@gmail.com. Chi indovinerà almeno un titolo, vincerà una bottiglia di “Saffo”, birra che sostiene il festival.

Per avere ulteriori informazioni accedere al sito www.fiatoailibri.it

© Riproduzione riservata

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.