BergamoNews.it - Bergamonews notizie in tempo reale da tutta Bergamo e provincia: cronaca, politica, eventi, sport ...

Lite alla mensa dei poveri, 28enne ferito alla testa con un coccio di bottiglia

Una discussione degenerata in modo violento. I responsabili della mensa: "Non è la prima volta, valuteremo se sospenderla per qualche giorno"

Più informazioni su

Un’accesa discussione degenerata in modo violento. Non è la prima volta che succede alla mensa serale dietro la stazione autolinee di Bergamo, il “Posto Caldo” gestito dal Servizio Esodo che ogni sera sfama gratuitamente tra le cento e le centoventi persone.

L’ultimo episodio nella serata di lunedì 3 settembre, intorno alle 20.30. Uno scontro nato per futili motivi e terminato con un 28enne di origine nordafricana in ospedale, sfregiato da un coccio di bottiglia.

Medicato sul posto dagli uomini del 118, immediatamente contattati dai volontari della mensa, il ragazzo ha riportato una ferita lacero-contusa alla testa ed è stato trasportato in ambulanza alla Gavazzeni. Le sue condizioni, fortunatamente, non sembrano gravi.

Sul posto, per verificare l’accaduto, sono intervenute le volanti della Questura. L’aggressore, invece, si è dato alla fuga.

“Non è la prima volta che si verificano episodi del genere – racconta Salvatore Oliveto, uno dei responsabili del servizio – ma il sangue non l’avevamo mai visto. Ora valuteremo quali provvedimenti prendere”. Ad esempio “se chiudere per qualche giorno la mensa e limitarci a consegnare il cibo dallo sportello”.

La mensa del “Posto Caldo” era già stata sospesa in passato, quando era stato aggredito uno dei volontari (leggi qui). “Molte delle persone che accogliamo sono disagiate, ai margini della società e che devono fare i conti con problematiche gravi – aveva commentato in quell’occasione Don Fausto Resmini -. Arrivano da noi la sera cariche di stanchezza e tensione, ed è facile che manifestino comportamenti aggressivi, anche per futili motivi”.

© Riproduzione riservata

Più informazioni su

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di BergamoNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.