"Ha aiutato mia sorella dopo l'incidente: vorrei ringraziarlo, lo conoscete?" - BergamoNews
La ricerca

“Ha aiutato mia sorella dopo l’incidente: vorrei ringraziarlo, lo conoscete?”

Una nostra lettrice cerca l'uomo che ha aiutato sua sorella dopo l'incidente che ha avuto venerdì 31 agosto tra Foresto Sparso e Zandobbio per ringraziarlo

Pubblichiamo la lettera di una nostra lettrice che cerca l’uomo che ha aiutato sua sorella dopo l’incidente che ha avuto venerdì 31 agosto tra Foresto Sparso e Zandobbio per ringraziarlo.

“Buongiorno, mi chiamo Carmen.

Seguo il vostro giornale e volevo chiedervi la cortesia di pubblicare il mio messaggio. Venerdì 31 agosto mia sorella ha avuto un brutto incidente, in località San Giovanni, tra Foresto Sparso e Zandobbio.

L’asfalto era bagnato, lei ha perso il controllo dell’auto ed è finita giù da una scarpata, facendo un volo di sei metri. Essendo una zona in cui i telefoni non prendono, è dovuta uscire dall’auto ed è riuscita a risalire la scarpata e a portarsi sulla strada, ma il telefono non le prendeva ancora. Ad un certo punto, è passata una Fiat Punto, colore verde scuro se non ricordo male, che stava andando in direzione Zandobbio.

L’autista, un signore molto gentile, ha visto mia sorella ricoperta di terra, palesemente sotto shock e si è fermato per aiutarla. L’ha riportata a casa e le ha prestato il telefono per chiamare i miei genitori. È poi stato insieme a lei fino a quando è arrivata l’ambulanza.

Purtroppo non sappiamo chi sia questo signore, né di dove sia. Spero sia un follower della vostra pagina e spero che legga questo post. Volevo avvisarlo che mia sorella sta bene, è stata dimessa subito dall’ospedale solo con qualche graffio, livido e un grande spavento. Anche la macchina tutto sommato sta bene, grazie all’intervento dei vigili del fuoco di Bergamo e della provincia di Brescia.

Grazie di cuore per averci aiutati”.

commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI

Per favore, disabilita AdBlock per continuare a leggere.

Bergamonews è un quotidiano online gratuito che non riceve finanziamenti pubblici: l’unica fonte di sostegno del nostro lavoro è rappresentata dalle inserzioni pubblicitarie, che ci permettono di esistere e di coprire i costi di gestione e del personale.
Per visualizzare i nostri contenuti, scritti e prodotti da giornalisti a tempo pieno, non chiediamo e non chiederemo mai un pagamento: in cambio, però, vi preghiamo di accettare la presenza dei banner, per consentire a Bergamonews di restare un giornale gratuito.
Vuoi continuare a leggere BergamoNews senza pubblicità? Scopri come su bergamonewsfriends.it