• Abbonati
Bergamo

Maxi rissa in via Quarenghi, la paura dei residenti: “Ormai è una guerriglia” video

Lo sdegno di una donna che abita lì: "Chi si occupa di ristabilire la legalità dorme sonni tranquilli a differenza nostra"

Nel tardo pomeriggio di martedì 28 agosto, nuova maxi rissa in via Quarenghi a Bergamo, dove i residenti hanno paura e alzano la voce per quella che definiscono “Una guerriglia urbana”. Lo sdegno di una donna che abita lì espresso in questa lettera inviata alla nostra redazione.

“Per probabili questioni legate allo spaccio degenera in rissa con colli di bottiglia rotti e feriti: quello che si vede è l’intervento della polizia. Tutto succede a Bergamo in via Quarenghi bassa, dove le famiglie abitanti assistono rassegnate quasi quotidianamente a scene di ‘guerriglia urbana’ per il controllo dello spaccio gestito da extracomunitari.

Questo è il biglietto da visita che offre questo accesso obbligato alla città, dove passa l’ 80% del traffico in entrata al centro e il 100% dei visitatori in arrivo da aeroporto e autostrada.

Qui domina l’illegalità radicata. Gli interventi delle forze dell’ordine creano vuoti che solo nell’arco di mezz’ora vengono felicemente rimpiazzati da un nuovo spacciatore che in modo sfacciato propone a tutti i passanti la propina “roba” donne con figli comprese.

Molto probabilmente chi si occupa di ristabilire la legalità dorme sonni tranquilli a differenza delle circa 200 famiglie che qui ci devono loro malgrado vivere”.

Lettera firmata.

Vuoi leggere BergamoNews senza pubblicità?   Abbonati!
commenta

NEWSLETTER

Notizie e approfondimenti quotidiani sulla tua città.

ISCRIVITI